Le società di calcio più ricche del mondo

Di , scritto il 26 Febbraio 2021
calcio

Il calcio è senza dubbio lo sport più popolare e più emotivo di tutti, ma ha ormai raggiunto lo status di vero e proprio business e rappresenta un settore tra i più importanti del pianeta. Il suo valore assoluto e la sua fruibilità in ogni luogo del mondo e in ogni momento dell’anno, grazie a un calendario ricco di competizioni a livello nazionale e internazionale, o rendono un prodotto facilmente consumabile. In questo contesto, dunque, sono i club a farla da padrone, sebbene siano inseriti all’interno di organismi generici, come per esempio la UEFA, che coordina tutte le attività del calcio professionistico in Europa.

Non c’è da sorprendersi che le società calcistiche più ricche del mondo provengano tutte dal vecchio continente, e secondo l’ultima classifica stilata a gennaio dell’anno scorso, ossia il 2020, per la prima volta nella storia a laurearsi come club più ricco del mondo è stato il Barcellona, che nella gestione precedente aveva superato i 900 milioni di  € in ricavi annui.

Il club catalano è in questo momento ancora in testa a questa classifica, ma dopo un crollo degli investimenti e l’aumento dei debiti generali, potrebbe presto venire sorpassato dal Manchester United, che dopo essere arrivato terzo un anno fa potrebbe approfittare delle migliori ripartizioni degli introiti che si fanno in Inghilterra e soprattutto di un merchandising nel quale la società mancuniana è sempre stata maestra. Mentre il Real Madrid è al secondo posto, mentre il Bayern Monaco, grande favorito alla vittoria della Champions di quest’anno secondo le principali scommesse sportive, si piazza per adesso solamente al quarto posto.

Un risultato inversamente proporzionale ai successi dei bavaresi sul campo, come ben testimoniano i sei titoli vinti dalla società tedesca, nella quale spicca il ruolo importantissimo del tecnico Hansi Flick, capace di registrare più titoli conquistati che partite perse (cinque) nel suo anno all’Allianz Arena.

Dietro queste prime quattro società, tutte con un passato glorioso e alcuni titoli importanti vinti in competizioni continentali, si piazza il Paris Saint-Germain, quinto in assoluto e aiutato non solo dagli investimenti della proprietà qatariota ma anche dal marketing generato dalla presenza di due grandi calciatori come Neymar Jr e Kylian Mbappé, vero e proprio simbolo di questa squadra.

Un’altra squadra di proprietà di ricchi emiri del Qatar, ossia il Manchester City, tallona il PSG, a dimostrazione della bontà delle scelte economiche effettuate dalla dirigenza presieduta da Ferran Soriano, un imprenditore catalano che ha messo in piedi un progetto ambizioso sulla sponda meno gloriosa di Manchester ingaggiando Pep Guardiola, per molti il più grande allenatore in assoluto in attività. Dal settimo al nono posto ci sono invece tre squadre inglesi, ossia Liverpool, Tottenham e Chelsea. 

Per quanto riguarda le italiane, invece, l’unica a farsi notare negli ultimi anni a livello di introiti è la Juventus, che occupa attualmente il decimo posto e sta provando a migliorare la sua immagine a livello internazionale, soprattutto dopo l’acquisto del campione portoghese Cristiano Ronaldo, un calciatore che fa marca propria.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009