Fondi Comuni di Investimento: informative più chiare con il KIID

Di , scritto il 26 Giugno 2012

Scatta il 1 luglio 2012 l’obbligo sancito dall’Unione Europea per le SGR di fornire ai clienti un nuovo tipo di documento informativo indicato dall’acronimo KIID, che sta per Key Investor Information Document, cioè “documento con le informazioni chiave per gli investitori”.

Si tratta di un documento che dovrebbe risultare succinto e dal linguaggio comprensibile; la sua stesura sarà un’ardua impresa per le società per la gestione del risparmio, infatti non è affatto scontato riuscire a rendere in termini semplici e magari schematici le politiche adottate per gli investimenti. D’altronde, riuscire nella sfida potrebbe aiutare a conquistare nuove fette di mercato, ovvero i risparmiatori meno esperti.

Tre saranno i punti cardine intorno ai quali dovrà ruotare la descrizione:
* Natura del fondo
* Profilo di rischio e prospettive di guadagno su una scala da 1 a 7. Sappiamo infatti che i due concetti sono sempre direttamente proporzionali tra loro. Con un valore 1 il rischio è minimo ma estremamente esiguo è anche il guadagno.
* Tabella dei costi, che un tempo si chiamava TER (Total Expense Ratio), suddivise in spese in ingresso
e in uscita.
* Grafico delle performance dell’ultimo decennio, affiancate dal benchmark relativo.


3 commenti su “Fondi Comuni di Investimento: informative più chiare con il KIID”
  1. […] davvero assumersi dei grossi rischi. Per legge ogni documento illustrataivo di un investimento (KIID) deve indicare il livello di rischio che esso presenta, su una scala numerica da 1 a 7. Un alto […]

  2. […] daniele Qualche giorno fa parlavamo della scala di rischio da 1 a 7 indicata nel nuovo KIID, il documento informativo per i sottoscrittori di fondi comuni di investimento. Chiariamo meglio […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009