Avvisi di accertamento: cambia la procedura

Di , scritto il 26 Novembre 2010

L’avviso di accertamento è la comunicazione emessa dall’Ufficio accertamenti nel caso di omessa o infedele denuncia e parziale o mancato pagamento di TARSU, ICI e Cosap.

Dal mese di luglio 2011 muterà la procedura riguardante la riscossione degli avvisi di accertamento. Infatti, a partire da tale data, gli avvisi conterranno anche l’intimazione al pagamento, nei termini di 60 giorni. Stesso termine previsto anche per la presentazione del ricorso del 50% della maggiore imposta accertata relativa a IVA e imposte sui redditi per gli anni di imposta 2007 e successivi.

Trascorso tale termine, nei 30 giorni successivi, l’agente per la riscossione provvederà all’emissione della cartella, che dovrà essere pagata nei 60 giorni dalla notifica. Successivamente procederà alla riscossione coatta del tributo dovuto.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009