Investire in opzioni binarie con il petrolio: qualche utile consiglio

Di , scritto il 26 Dicembre 2015

petrolioCon i prezzi in continua discesa come avviene da vario tempo a questa parte, vale ancora la pena di investire il proprio denaro nel petrolio? La domanda posta in questo modo è da persone ingenue, poiché ha un minimo di conoscenza nel settore sa che per guadagnare in borsa non è indispensabile che i prezzi salgano: l’importante sono le variazioni, verso l’alto o verso il basso e la capacità di prevedere la tendenza.

Uno degli strumenti finanziari con cui si può investire sul petrolio sono le opzioni binarie: usando opportune strategie e tenendo sempre sott’occhio il rapporto tra l’oro nero e le valute è possibile realizzare dei notevoli guadagni. Per essere preparati occorre tenere sempre presenti le decisioni dell’OPEC quanto a produzione e offerta nonché il report settimanale riguardante le scorte di greggio degli USA (sono in aumento o in diminuzione?). Quando il prezzo del petrolio sale di molto si entra sempre in una fase di incertezza dei mercati a cui segue un allontanamento dalla moneta statunitense e una corsa verso altri beni rifugio.

Ecco alcuni principi da tenere presenti nel trading:
* Quando si tratta di opzioni binarie, i trend sono rapidissimi (anche di 30 o 60 secondi) e i guadagni possono essere assai cospicui, se si è capaci di rispondere tempestivamente ed efficacemente.
* Occorre optare per la strategia di opzione binaria più consona al nostro stile, esistono infatti strategie opzioni binarie 60, 90, 120, 180 e 300 secondi.
* Bisogna scegliere l’importo per ogni trade effettuato. Solitamente si tratta di 5, 10, 25, 50, 100 o 250 euro.
* A questo punto la scelta deve cadere sulla previsione, che può essere di due tipi:
Call: se si ritiene che il valore del petrolio aumenterà entro la data di scadenza prefissata;
Put: se si ritiene che il valore del petrolio si abbasserà entro la data di scadenza prefissata.
* Se le nostre scelte sono state oculate, arriverà la fase finale della riscossione del premio.

Facciamo un esempio concreto con cifre, tempi e previsioni. Se investiamo 10 euro con una strategia opzioni binarie a 60 secondi che prevede un guadagno del 70% con opzione call e tasso strike pari a 44.345 sarà sufficiente che al termine dei 60 secondi il tasso risulti superiore anche di un solo punto al tasso strike, la previsione sarà chiusa in modalità in the money, vale a dire con un guadagno (precisamente potremo riscuotere 7 euro, che corrisponde al 70% di 10 euro).

Disclaimer: I servizi di trading comportano invariabilmente un elevato livello di rischio e possono determinare perdite che eccedono l’investimento iniziale; raccomandiamo ai lettori di accertarsi di avere pienamente compreso i rischi in cui potrebbero incorrere. Se non siete esperti del settore e non avete una congrua conoscenza dei mercati, chiedete l’assistenza di un broker.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009