Come, quando e dove investire in criptovalute oggi

Di , scritto il 27 Gennaio 2020
criptovalute

Le criptovalute sono l’asset novità degli ultimi anni. Anche se molti non hanno le idee ben chiare su cosa sia una criptovaluta, ed essenzialmente conoscono esclusivamente i bitcoin, questo tipo di “bene” attira tanti, anche perché interessati agli exploit verificatisi in passato.

Questo tipo di bene ha un andamento difficile da prevedere, anche se l’elevata volatilità del mercato delle criptovalute le rende decisamente profittevoli. Vediamo come si può investire oggi in criptovalute e se ha senso farlo.

La compravendita di criptovalute

Oggi chiunque ha la possibilità di acquistare un bitcoin, allo stesso modo avviene per qualsiasi altra criptovaluta esistente, e stiamo parlando di un numero maggiore a 1.000. Si tratta però di valute che non hanno una consistenza fisica, quindi non possiamo andare in banca e farci cambiare i nostri euro in bitcoin, o in una qualsiasi criptovaluta.

Dobbiamo invece accedere a una piattaforma di cambio; online ce ne sono numerose, non sono tantissime ma stiamo parlando delle piattaforme autorizzate a livello europeo. Visto che le criptovalute sono svariate, è assai improbabile trovare una piattaforma che ci consenta di acquistarle tutte.

Più verosimilmente ogni piattaforma consente l’acquisto di un certo numero di criptovalute, solitamente alcune decine. Quindi, se desideriamo acquistare l’ultima nata, con buona probabilità dovremo accedere al sito della società che l’ha emessa e contattarla direttamente. Per tutte le altre invece potremo scegliere la piattaforma di cambio che più ci aggrada.

Il portafoglio elettronico

Una criptovaluta è una moneta elettronica virtuale, che quindi si conserva all’interno di un portafoglio elettronico. Le piattaforme di cambio solitamente ci offrono anche questo tipo di strumento, che conserverà le nostre criptovalute fino a quando desidereremo spenderle (ove possibile) oppure rivenderle.

Di fatto tale compravendita si può effettuare completamente sulla piattaforma di cambio, che ogni giorno mette a disposizione dei propri clienti varie criptovalute, così come è pronta ad acquistarne altre. Le quotazioni sono quelle presenti sulla singola piattaforma, che solitamente si rifanno a quelle di mercato.

Non solo compravendita

Come ben sanno coloro che effettuano investimenti, la compravendita è solo uno dei metodi di investimento oggi disponibili. Per certi versi è il più tradizionale, lo stesso che si effettua con immobili o con altre tipologie di beni. Sono però disponibili anche broker che offrono le criptovalute tra i loro asset, per il trading attraverso prodotti finanziari derivati, come ad esempio i CFD. In questo caso si può approfittare della leva finanziaria, che permette di investire cifre minime proponendo guadagni elevati.

Chiaramente il rischio con gli strumenti derivati è molto maggiore rispetto a quello della compravendita, anche se con le criptovalute non è facile trattare questa questione. Di fatto non hanno un vero e proprio valore intrinseco, più che altro tale valore è minimo.

Per questo motivo anche la compravendita è molto rischiosa, soprattutto se si considera di acquistare dei bitcoin e di conservarli nel proprio portafoglio elettronico per i mesi a venire. Questo mercato è infatti da molti considerato una bolla speculativa, che potrebbe scoppiare da un momento all’altro, rendendo le criptovalute del tutto prive di valore reale.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009