Come risparmiare energia con gli elettrodomestici

Di , scritto il 27 Maggio 2008

RisparmioMentre la Commissione Europea impone il conseguimento di un risparmio energetico del 27% nel settore residenziale, (come cita il sito ufficiale della Commissione: “Gli Stati membri devono far rispettare requisiti minimi di efficienza energetica per gli edifici di nuova costruzione e per quelli già esistenti, provvedere alla certificazione del rendimento energetico nell’edilizia e imporre il controllo periodico delle caldaie e degli impianti di condizionamento”) Assoedilizia stila alcuni consigli pratici per risparmiare sull’energia elettrica proprio nelle abitazioni e grazie all’utilizzo più consapevole degli elettrodomestici.

Eccoli:

* Classe di efficienza e basso consumo: quando si acquistano, scegliere gli elettrodomestici a basso consumo energetico. Vi sono 7 classi di efficienza, dalla A alla G, dove per A s’intende la classe più economica dal punto di vista dei consumi. Chiaramente più il consumo è basso e più l’elettrodomestico costa, ma il risparmio che ne deriverà, sul lungo periodo, ammortizzerà la spesa iniziale.
* Pieno Carico e Prelavaggio: quando si usano lavastoviglie e lavatrici cercare di caricare la macchina al massimo ed evitare il prelavaggio, nel caso in cui gli oggetti da lavare non siano eccessivamente sporchi.
* Frigoriferi e Congelatori: vanno collocati lontano da fonti di calore e almeno a 10 cm di distanza dal muro. Il termostato deve essere regolato su temperature intermedie, il frigorifero sbrinato di tanto in tanto e le serpentine pulite almeno una volta l’anno. Ciò consentirebbe un risparmio del 50%.
* Stand-By: per risparmiare fino al 10% non lasciare gli apparecchi in stand-by, nemmeno il computer.
Scaldabagno: anche per lo scaldabagno è consigliata la medesima pulizia e manutenzione riservate al frigorifero e al congelatore. Lo scaldabagno a gas consuma meno ma è necessario fare maggiore attenzione alla sicurezza dell’impianto.
* Lampadine: usare quelle a basso consumo.
* Termosifoni: installare valvole termostatiche.
* Acqua: installare i riduttori di flusso.
* Temperatura ambientale: d’inverno mantenerla sui 20° mentre l’estate usare con moderazione il condizionatore.


1 commento su “Come risparmiare energia con gli elettrodomestici”
  1. Federica ha detto:

    Salve, vorrei sapere se è vero che i frigoriferi Ariston sono i migliori sul mercato e sono gli elettrodomestici che consentono di risparmiare più energia elettrica ed hanno il minor numero di casi di guasti. A tal proposito ho trovato su questo sito tanti modelli di frigoriferi da incasso Ariston molto belli e sembrano anche molto convenienti. Cosa ne pensate? Grazie mille.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009