Che cosa pensare dei Buoni Fruttiferi Postali (BFP) come investimento?

Di , scritto il 27 Luglio 2012

I buoni fruttiferi postali, anche noti con la sigla BFP, sono dei titoli emessi dalla Cassa depositi e prestiti, garantiti dallo Stato Italiano mediante la Cassa depositi e prestiti e collocati esclusivamente da Poste Italiane. Hanno il vantaggio di garantire sempre la restituzione del capitale investito e degli interessi maturati. Ne esistono serie differenti per durata (si va da un minimo di 18 mesi a un massimo di 20 anni) e per tasso di rendimento. Quelli decisamente più interessanti (che possono avere una durata fino a 10 anni) sono i Buoni Fruttiferi Postali indicizzati all’inflazione: questo significa che permettono di recuperare il 100% dell’incremento del costo della vita nel nostro paese calcolato in base all’indice Istat FOI. E’ sempre possibile chiederne il rimborso anticipato, ma per vedersi riconosciuti gli interessi fissi e l’inflazione maturata nel periodo devono essere passati 18 mesi dalla sottoscrizione.

A chi sono più adatti strumenti di investimento come i BFP? A nostro avviso per i piccoli risparmiatori, ad esempio i molto giovani o molto anziani, che hanno a disposizione poca liquidità da investire. Ad esempio, per un portafoglio che si aggira sui 10.000 euro, un investitore dal profilo di rischio medio potrebbe pensare di investirne la metà in Buoni Fruttiferi Postali (ed eventualmente l’altra parte in conti deposito). Un piccolo risparmiatore con profilo di rischio alto, potrebbe suddividere la cifra in tre parti uguali: un terzo investito in BFP, un terzo in conti deposito e un terzo in titoli di stato del tipo BTP-i.


5 commenti su “Che cosa pensare dei Buoni Fruttiferi Postali (BFP) come investimento?”
  1. […] a quella europea (che di solito è più bassa, questi prodotti si chiamano BTP€i). Esistono anche Buoni fruttiferi postali indicizzati all’inflazione, che attualmente rendono il 2% netto più il recupero del tasso di […]

  2. […] buoni fruttiferi postali sono una forma di investimento molto diffusa, specialmente tra le persone anziane e può avvenire […]

  3. […] da Walter googletag.cmd.push(function(){googletag.display('div-gpt-ad-1333356265255-0');});Che cosa sono i buoni fruttiferi postali e quanto rendono lo abbiamo già spiegato in passato. Resta da spendere qualche parola riguardo […]

  4. maurom ha detto:

    Se lo stato italiano sostituisse, almeno in parte, btp bot ecc. con bfp questo contribuirebbe forse a contrastare la speculazione. Ho tuttavia l’impressione che sia di difficile attuazione per l’entità delle cifre in gioco e, credo, per l’attuale assetto giuridico-aziendale (ma non ne sono certo) delle Poste italiane.
    Sarebbe interessante conoscere il parere di esperti in materia.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009