Cessione del quinto online: i meccanismi spiegati in modo semplice

Di , scritto il 27 Luglio 2021

Per l’acquisto di immobili, auto, per la ristrutturazione della casa o per qualsiasi altra finalità la formula della cessione del quinto è validissima e sempre conveniente. E se un tempo era necessario recarsi di persona in banca o presso altro istituto di credito per la richiesta e la firma del contratto ora è tutto infinitamente più semplice e comodo con la procedura per la cessione del quinto online. Facciamo però un passo indietro e spieghiamo più nel dettaglio il significato di questa locuzione non proprio trasparente per tutti.

La cessione del quinto è in buona sostanza il versamento del 20%, ovvero la quinta parte dello stipendio oppure della pensione del sottoscrittore per ripagare il finanziamento ottenuto. L’istituto di credito eroga un certo importo a chi ne fa richiesta e poi lo recupera in maniera diretta dalla fonte di reddito di quest’ultimo, ovvero la busta paga o il versamento mensile della pensione.

Chi può avvalersi della formula “cessione del quinto”? Purtroppo non tutti e per ragioni abbastanza ovvie di “sicurezza”: soltanto dipendenti privati in possesso di contratto a tempo indeterminato, dipendenti statali e pensionati INPS/INPDAP. I lavoratori autonomi e i dipendenti con contratto a tempo determinato devono cercare altre forme di finanziamento.

Che documenti bisogna produrre per ottenere la cessione del quinto? Non molti, ma inequivocabili quanto alle informazioni reddituali e la situazione lavorativa/pensionistica.
I lavoratori dipendenti devono presentare:

  • certificato dello stipendio che menzioni la data di assunzione, retribuzione lorda e netta, TFR maturato e trattenute (se presenti);
  • ultimo cedolino.

I pensionati devono presentare:

  • l’ultimo cedolino della pensione;
  • Obis M (documento dove è possibile rilevare l’importo della pensione in pagamento ogni mese con le relative trattenute fiscali e sindacali).

La cessione del quinto è consigliabile perché, a differenza di altri tipi di finanziamento, non è richiesta un’ipoteca o una fideiussione. Potendo contare su molte garanzie le banche e le finanziarie concedono il finanziamento con meno difficoltà e in tempi più rapidi rispetto ai prestiti tradizionali. Da ultimo, può beneficiare della cessione del quinto anche chi non ha alle spalle una storia creditizia ineccepibile.

Cessione del quinto online: un ulteriore vantaggio

Come dicevamo sopra, chi vuole abbreviare i tempi può evitare la procedura tradizionale e avvalersi della richiesta in modalità a distanza su uno dei numerosi portali che sia abbastanza al passo con i tempi da offrirla. Basta indicare nel modulo online la cifra totale richiesta e le proprie informazioni di contatto; a quel punto interviene un consulente per assistere nella finalizzazione della pratica con firma digitale dei contratti oppure invio del medesimo in forma cartacea mediante corriere. Sempre online, e altrettanto importante, è anche possibile pensare a un rinnovo della cessione del quinto, ovvero alla richiesta di un nuovo ulteriore prestito. L’unica condizione per farlo è essere al 40% del piano di rimborso del primo finanziamento.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009