Associazioni dei Consumatori: Movimento Consumatori

Di , scritto il 28 Agosto 2008

MovimentoConsumatoriUn’altra associazione che difende i diritti dei cittadini.
Questa volta è il Movimento Consumatori, un’associazione autonoma e indipendente, senza fine di lucro, nata nel 1985 con diversi obiettivi:

  • Tutelare i diritti dei consumatori e degli utenti, riconosciuti dalla legge 281/98, come il diritto alla tutela della salute, alla sicurezza e alla qualità dei prodotti e dei servizi, all’informazione e alla corretta pubblicità, all’educazione al consumo, alla correttezza dei contratti, all’erogazione di servizi pubblici efficienti;
  • Influenzare le controparti istituzionali e private perché forniscano servizi e prodotti che corrispondano alle esigenze dei consumatori e degli utenti;
  • Rappresentare i consumatori e gli utenti presso organismi pubblici e società private, erogatori di servizi e fornitori di beni;
  • Stimolare i mass media a un’informazione corretta e puntuale in tema di tutela dei consumatori;
  • Sollecitare il consumatore a prendere coscienza dei propri diritti e doveri.
  • I servizi di consulenza offerti dal Movimento Consumatori ai propri iscritti sono i seguenti:

    – Assicurativa
    – Conciliazione con Telecom, TIM, Poste Italiane, ANIA
    – Ecologia quotidiana
    – Immobiliare e condominiale
    – Legale, fiscale e tributaria
    – Pratiche commerciali e pubblicitarie scorrette
    – Prodotti alimentari
    – Rapporti con le banche, risparmio e investimento
    – Salute e sanità – Diritti del malato
    – Sicurezza domestica
    – SOS turista
    – Utenze, trasporti e servizi pubblici

    Per raggiungere il sito clicca qui

    Mascherine in pronta consegna


    Commenta o partecipa alla discussione
    Nome (obbligatorio)

    E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

    Sito Web (opzionale)

    Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
    SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009