Novità sulle spese di trasferta nelle aziende

Di , scritto il 28 Agosto 2008

RicevutaDal 1′ settembre 2009, entra in vigore il DL 112/08 che stabilisce il nuovo regime di detraibilità Iva e la deducibilità del relativo costo dal reddito delle spese di vitto e alloggio.

La novità riguarda i documenti che i dipendenti e i collaboratori devono ricevere da ristoranti, bar e hotel in occasione sia di trasferte sia di spese sostenute con potenziali clienti o fornitori. Il dipendente dovrà ora richiedere l’emissione di una fattura (non sarà più sufficiente la ricevuta fiscale) che dovrà essere intestata direttamente all’azienda per la quale il dipendente o il collaboratore ha sostenuto la spesa. L’intestazione dovrà essere completa riportando, oltre alla denominazione, anche il domicilio fiscale del committente, comprensivo di partita Iva: a tal fine sembra conveniente dotare i dipendenti di un timbro azienda con tutti i dati richiesti.
Sulla fattura dovrà essere indicata anche la natura e la qualità del servizio prestato, nonché il nome del fruitore dello stesso: la nuova norma consente una deducibilità integrale solo e unicamente per le spese sostenute quali costo del personale dipendente o dei collaboratori a progetto. Per le spese di diversa natura, generalmente spese di pubblicità o di rappresentanza, la deducibilità è limitata al 75 per cento. Pertanto, se ad esempio il dipendente durante una trasferta invita a cena un cliente, la fattura dovrà riportare in modo specifico i soggetti che hanno partecipato alla cena stessa.

Le spese di ristorazione e per il pernottamento in albergo devono essere legate all’attività imprenditoriale o professionale del soggetto (sia esso individuo o società) che detrae l’Iva. Pertanto è opportuno fare emettere un documento diverso per costi non afferenti o inerenti all’esercizio dell’attività svolta.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009