Conto Arancio finalmente conto corrente?

Di , scritto il 28 Settembre 2007

Conto ArancioDopo aver ottenuto buoni successi con la struttura di conto di deposito ad alta remunerazione, il Conto Arancio si appresta a diventare un vero e proprio rapporto di conto corrente anche qui in Italia, si chiamerà ovviamente Conto Corrente Arancio.

La notizia è stata data dal general manager di Ing Direct Italia, Bernd Geilen, il quale ha dichiarato che si stanno facendo le “opportune valutazioni” per introdurre anche nello Stivale quanto già sperimentato con positività in altri Paesi europei, dove il Conto Arancio è un conto corrente a tutti gli effetti.

La mossa strategica di Ing Direct sembra essere prossima, soprattutto se l’Istituto vorrà evitare di rimanere troppo indietro rispetto ad altri concorrenti (Fineco su tutti) che offrono già un servizio similare.


3 commenti su “Conto Arancio finalmente conto corrente?”
  1. nicoletta ha detto:

    Dopo aver aperto Conto Arancio, puoi chiudere l’altro c/c. Ti serve solo per l’apertura.

  2. morena ha detto:

    x aprire conto corrente arancio devo avere un c/c in altra banca d’appoggio?
    se si’ come presumo , dove sarebbe la convenienza?

  3. Arcangelo CALO' ha detto:

    Buongiorno
    premetto che sono già vostro cliente, titolare di un conto arancio, ho appreso la notizia che a breve anche ing direct offrirà un servzio di conto corrente vero e proprio con tutti i servizi annessi e conness simili alle altre banche.
    Sono interessato all’apertura del conto corrente
    potrei ricevere gentilmente le condizioni contrattuali offerte per l’apertura del conto corrente?
    In attesa di una vostra risposta
    cordiali saluti

    Calò Arcangelo


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009