Buono Fruttifero Postale 3,50: discreti rendimenti, ma vincolo da rispettare

Di , scritto il 28 Settembre 2012

I Buoni Fruttiferi Postali 3,50 sono dei buoni postali disponibili che sono stati emessi fino al 26 marzo 2012 scorso. Si trattava di Buoni Fruttiferi Postali “dematerializzati” (ovvero, non cartacei) adatti per investimenti a medio termine. Emessi dalla Cassa depositi e prestiti e garantiti dallo Stato, potevano essere collocati soltanto da Poste Italiane. Alla scadenza (tre anni dalla sottoscrizione) garantivano un rendimento annuo lordo del 3,50% (pari al 3,08% netto). Questo significa, che il rendimento triennale complessivo alla data di scadenza era del 10,87% lordo (che corrisponde al 9,51% netto) – una cifra di tutto rispetto.

Se qualche risparmiatore li ha ancora in mano, deve ricordare che il vincolo triennale deve essere rispettato: il cliente può chiedere il rimborso del BFP 3,50 anche prima della scadenza, ma in questo caso esso risulta infruttifero – ovvero, gli viene restituito soltanto il capitale investito e nessuna percentuale di interessi.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009