FITD: sono tutelati anche i conti sul web

Di , scritto il 28 Ottobre 2008

Banking_OnlineSono sempre di più gli italiani che utilizzano i conti correnti su Internet. Trattandosi di banche un po’ anomale, molti si saranno chiesti se anche per queste esistano i cosiddetti ‘paracadute’ per i depositanti in caso di mancato rimborso. Stiamo parlando del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Qui sotto un elenco dei prodotti online garantiti (i dati sono tratti da una tabella pubblicata su Il Sole 24 Ore).

La struttura ING Direct (con i prodotti Conto Arancio, Conto Corrente Arancio e Arancio Più) è garantita dal FITD (Fondo interbancario di tutela dei depositi) per una somma massima di 103.291.38 euro. Lo stesso vale per Webank (con Conto@me), Iw Bank (con il prodotto Iw Power deposito), per Fineco (con Conto Fineco), Banca Sella (con Websella.it), Santander Consumer Bank (con Conto Santander), CheBanca! (con Conto deposito Che Interessi! Base) e la Banca Ifis (con Rendimax). Non siamo riusciti a verificare come stiano le cose con il conto corrente Freedom Professional di Mediolanum,

Per l’istituto Barclays (con il prodotto Conto 5%), garantisce lo Stato britannico per una somma fino a 50mila sterline, mentre per Poste Italiane (con BancoPosta Click) garantisce lo Stato italiano per una somma illimitata. Questo perché Poste Italiane non è una banca e la sua operatività è garantita dall’azionista, dove la maggioranza assoluta del capitale sociale è in possesso dello Stato (attraverso il ministero dell’Economia e delle Finanze) e la raccolta derivante dai conti correnti è investita unicamente in titoli governativi.


7 commenti su “FITD: sono tutelati anche i conti sul web”
  1. […] per i conti deposito online che non sono gravati da spese, praticamente tutti garantiti dal fondo di tutela depositi, e che di solito lasciano discreta o notevole libertà di […]

  2. […] il Fondo interbancario di tutela dei depositi (categoria in cui rientrano conti correnti, inclusi quelli sul web, depositi liberi, depositi vincolati, assegni circolari, certificati di deposito nominativi, ma non […]

  3. […] Fondo interbancario di tutela dei depositi […]

  4. Conti deposito: a che punto siamo con i rendimenti – i più importanti a confronto - Kimblo Economia ha detto:

    […] per i conti deposito online che non sono gravati da spese, praticamente tutti garantiti dal fondo di tutela depositi, e che di solito lasciano discreta o notevole libertà di […]

  5. […] per i conti deposito online che non sono gravati da spese, praticamente tutti garantiti dal fondo di tutela depositi, e che di solito lasciano discreta o notevole libertà di […]

  6. Come funziona il Fondo di tutela dei depositi bancari per i conti cointestati? - Kimblo Economia ha detto:

    […] il Fondo interbancario di tutela dei depositi (categoria in cui rientrano conti correnti, inclusi quelli sul web, depositi liberi, depositi vincolati, assegni circolari, certificati di deposito nominativi, ma non […]

  7. […] il Fondo interbancario di tutela dei depositi (categoria in cui rientrano conti correnti, inclusi quelli sul web, depositi liberi, depositi vincolati, assegni circolari, certificati di deposito nominativi, ma non […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009