Confartigianato: contratti a termine 36 mesi + 8

Di , scritto il 29 Aprile 2008

Contratto lavoroE’ stato elevato di altri 8 mesi il termine massimo per la scadenza dei contratti di lavoro a tempo determinato, a seguito di un accordo, con firma comune, tra le Organizzazioni Artigiane e le sigle sindacali di CGIL, CISL e UIL.

A darne notizia in un nota è la stessa Confartigianato.

La firma consentirà dunque il superamento della recente legge sul welfare che stabiliva, per i contratti a termine – comprensivi di proroghe e rinnovi –  una durata massima di 36 mesi. D’ora in poi, invece, sarà possibile procrastinare i contratti da 36 a 44 mesi attivando la procedura di convalida presso il DPL (Dipartimento Provinciale del Lavoro) di competenza territoriale.

L’avviso sottoscritto, inoltre, consente dilazioni anche maggiori degli ulteriori 8 mesi, rinviando però alla contrattazione collettiva.

Si tratta di un’intesa importante – sottolinea Gianmaria Rizzi, Vicepresidente di Confartigianato Delegato alle Relazioni Sindacali – che consente alle nostre imprese di utilizzare al meglio lo strumento dei contratti a termine, riconoscendo anche un importante ruolo alla contrattazione collettiva“.

[Via Confartigianato]



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009