Che cos’è un bilancio di sostenibilità e perché è importante?

Di , scritto il 31 Marzo 2022

Il bilancio di sostenibilità è un resoconto che informa gli stakeholder – ovvero finanziatori, dipendenti e clienti di un’azienda – in merito ai risultati ottenuti da questa ottenuti in ambito economico, sociale e ambientale. In altre parole, si tratta di un compendio di tutte le azioni e gli impatti dell’azienda nelle tre dimensioni afferenti alla sostenibilità. Il documento è di somma importanza in quanto permette all’impresa di avere un quadro completo degli effetti generati dal suo operato e di pianificare il proprio sviluppo futuro tenendo conto di tutte le prospettive importanti.

Quali sono i fattori specifici nei tre ambiti citati (economico, sociale e ambientale)? Sono enucleati dagli Standard GRI, dove l’acronimo indica la Global Reporting Initiative, un ente internazionale concepito al fine di uniformare metriche e metodologie di rendicontazione in modo da rendere comparabili le performance di tutte le aziende in materia di sostenibilità.

Fattori da valutare nella dimensione economica:

  • Performance economiche
  • Mercato di riferimento e posizionamento
  • Impatti economici indiretti
  • Pratiche di approvvigionamento
  • Anticorruzione
  • Comportamento anticoncorrenziale
  • Imposte

Fattori da valutare nella dimensione sociale:

  • Dati occupazionali
  • Relazioni tra lavoratori e management
  • Salute e sicurezza sul lavoro
  • Formazione e istruzione
  • Diversità, inclusione e pari opportunità
  • Non discriminazione
  • Libertà di associazione e contrattazione collettiva
  • Lavoro minorile
  • Lavoro forzato o obbligatorio
  • Rispetto dei diritti umani
  • Comunità locali
  • Valutazione sociale dei fornitori

Fattori da valutare nella dimensione ambientale:

  • Materie prime
  • Energia
  • Acqua e scarichi idrici
  • Biodiversità
  • Emissioni
  • Scarichi idrici e rifiuti
  • Compliance ambientale
  • Valutazione ambientale dei fornitori

Come si redige un bilancio di sostenibilità

Come prima cosa occorre individuare gli stakeholder più rilevanti e le tematiche del business più meritevoli di attenzioni, raccogliere e analizzare dati (anche mediante interviste e questionari di feedback). Tali informazioni vengono riunite nella cosiddetta “matrice di materialità”, che mostra mediante un’infografica le priorità dell’azienda intersecate con quelle degli stakeholder e guida la raccolta delle valutazioni. Infine bisogna redigere il documento finale seguendo le linee guida di rendicontazione non finanziaria dettate dai GRI.

Quali sono i vantaggi del bilancio di sostenibilità

Questo documento è un ottimo strumento di rendicontazione e pianificazione strategica, ma anche un potente strumento di comunicazione che promuove e valorizza l’inclusione, la fidelizzazione e la partecipazione degli stakeholder al processo decisionale. Il bilancio di sostenibilità procura quindi all’azienda dei benefici concreti in termini di ritorno reputazionale e di immagine. Oltre a questo, nel mondo finanziario odierno la tendenza sempre più prevalente è a investire soltanto sulle aziende capaci di agire in modo sostenibile. In altri termini, poter presentare un bilancio di sostenibilità è un requisito fondamentale per accedere a finanziamenti pubblici e privati e attrarre investitori.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009