Intelligenza emotiva Dentro il cambiamento, il libro di Freedman e Ghini

Di , scritto il 31 Maggio 2010

L’intelligenza emotiva è uno degli aspetti dell’intelligenza in senso lato. Chi è dotato di una sviluppata intelligenza emotiva vive con consapevolezza le proprie emozioni, oltre a sapersi confrontare correttamente con quelle degli altri.

Molti testi sono stati scritti per illustrare l’effetto di un simile approccio in vari ambiti della vita: qualche giorno fa è uscito Intelligenza emotiva dentro il cambiamento. Come trasformare le organizzazioni partendo dalle persone un libro diretto ad aziende e manager, ma con spunti adatti a chiunque si trovi spiazzato di fronte ai grandi mutamenti che sono in atto in questi tempi.

Gli autori, Joshua Freedman e Massimiliano Ghini, ricordandoci come il lavoro non sia esente dal cambiamento e dalle sue conseguenze, fanno notare come un simile evento sia spesso vissuto come un’esperienza destabilizzante e traumatica.

Il mutamento, in una sfera della vita così delicata quale è quella lavorativa, spaventa, soprattutto quando non se ne capiscono le ragioni, quando non si è coinvolti a sufficienza per comprenderlo: secondo gli autori, quindi, i lavoratori ne andrebbero sempre informati e resi partecipi.

Vivere il cambiamento come un processo in cui si è fattivamente coinvolti anziché spettatori impotenti è quindi la soluzione proposta in questo utile testo, edito da Il Sole 24 Ore libri, composto da 226 pagine.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009