Azioni

  • RBS taglia il rating a Intesa e Unicredit

    Royal Bank of Scotland ha ridotto il rating sui titoli societari di Unicredit e Intesa – le principali aziende di credito della penisola – a “sell”: dietro questo peggioramento nella valutazione delle azioni delle banche italiane vi sarebbero le previsioni sull’andamento dell’economia italiana, stimata in forte rallentamento, e i presentimenti, anch’essi di decisa diminuzione, relativi…

    Di , scritto il 23 Ottobre 2008
    Altro in: Azioni, Banche, Trading
  • Moda e abbigliamento, DB taglia i target price

    Periodo di tagli per Deutsche Bank, che in seguito ai nuovi scenari internazionali ha deciso di ritoccare i target price e le raccomandazioni per alcune società italiane impiegate nei settori dell’abbigliamento, degli accessori moda e delle calzature. A finire sotto le forbici dell’istituto è stata innanzitutto Luxottica, che si è vista confermare il rating “hold”…

    Di , scritto il 20 Ottobre 2008
    Altro in: Azioni, Trading
  • UBS: Finmeccanica da comprare

    UBS ha migliorato le proprie valutazioni sui titoli di Finmeccanica, compagnia operante nel settore della difesa, elevando da “neutral” a “buy” le proprie raccomandazioni sulle azioni societarie. Per UBS, infatti il valore dei titoli azionari di Finmeccanica sarebbe “significativamente” inferiore al loro reale valore, e tale minore considerazione sarebbe oltremodo “ingiustificata”. UBS ha poi precisato…

    Di , scritto il 13 Ottobre 2008
    Altro in: Azioni
  • MF: le azioni da comprare quando il petrolio sale (o scende)

    Milano Finanza ha pubblicato un interessante studio compiuto da Societe Generale sui principali titoli azionari il cui rendimento può, in qualche modo più o meno diretto, essere ricollegato al prezzo del greggio. L’istituto ha pertanto creato due “basket” di stock, sulla base dei guadagni  in relazione all’incremento del valore del petrolio, e sulla base della…

    Di , scritto il 22 Settembre 2008
    Altro in: Azioni, Commodities
  • Nintendo, profitti in crescita del 34%

    Nintendo, il secondo più importante produttore di videogiochi al mondo, ha riportato profitti trimestrali superiori al 34% rispetto a quelli conseguiti durante lo stesso periodo del 2007. Merito, sottolineano gli analisti, dello straordinario successo ottenuto dalle console Wii, estremamente competitive rispetto ai principali concorrenti di Sony e Microsoft. Gli utili netti di Nintendo sono infatti…

    Di , scritto il 01 Agosto 2008
    Altro in: Azioni
  • Eurizon Capital guarda all’estero

    Eurizon Capital, la società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo, leader in Italia con oltre il 20% della quota di mercato e 174 miliardi di euro di patrimonio in gestione, ha deciso di avventurarsi all’estero in cerca di fortuna, attraverso una serie di alleanze internazionali da sviluppare nei prossimi mesi. La stampa parla…

    Di , scritto il 17 Aprile 2008
    Altro in: Azioni
  • Ma gli italiani preferiscono le azioni

    Sono ancora i titoli azionari e le partecipazioni societarie ad essere gli strumenti di investimento più presenti nelle tasche delle famiglie italiane. Certo, il dato (elaborazione LaRepubblica sulle informazioni contenute nella Relazione Bankitalia del 31 maggio) è fuorviante. Tuttavia a livello generale non possiamo che osservare che 730 miliardi di euro degli italiani hanno preso…

    Di , scritto il 28 Novembre 2007
    Altro in: Azioni, Notizie
  • La Nike compra il marchio Umbro

    Nike, gigantesca compagnia statunitense di abbigliamento e scarpe sportive, si appresta a comprare il marchio inglese Umbro, famoso produttore di capi per lo sport, calcio in primis. La mossa, non totalmente a sorpresa, giunge come ulteriore conferma della volontà da parte di Nike di conquistarsi un ruolo di leadership nel dorato mondo dell’abbigliamento e del…

    Di , scritto il 25 Ottobre 2007
    Altro in: Azioni, Notizie

1 5 6 7
Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009