Home » Smartphone, le App che lo rovinano: le usiamo quasi tutti

Smartphone, le App che lo rovinano: le usiamo quasi tutti

Se la batteria del vostro cellulare nuovo si scarica troppo in fretta, state attenti a queste app. Potrebbero essere dannose e rovinare il vostro smartphone.

 

Nel momento in cui decidiamo di acquistare un cellulare, la durata della batteria è una delle priorità. Non sempre però la batteria che sembra essere la più duratura, è la più performante e questo potrebbe dipendere dalle applicazioni che scarichiamo. Esistono, infatti, app che vanno ad inficiare più di altre sulla batteria del nostro smartphone.

smartphone rotto
web

Esiste un modo per capire quali app possiamo usare tranquillamente e di quali, invece, sarebbe meglio farne un uso quantomeno più consapevole per evitare che la batteria del nostro telefono si rovini troppo, infatti, molto dipende dal sistema operativo che utilizziamo.

Su Android, ad esempio, per verificare quale app consuma più batteria, basta andare in impostazioni, fare tap su batteria, poi su visualizza. Su iOS, invece, facendo tap su impostazioni e poi batteria, potremmo vedere la lista delle app più usate e quali hanno consumato più batteria sia in percentuale sia in minuti.

App quali sono le più dannose per la batteria del nostro smartphone?

app dannose
web

 

Per diminuire l’impatto che queste app hann0 sull’energia della nostra batteria, la prima cosa da fare è selezionare la voce “ottimizza“, in questo modo si elimineranno alcune attività in background.

Spotify è una delle applicazioni che consumano più batteria. Bisogna, quindi, essere consapevoli che ascoltare musica con quest’app svedese che offre lo streaming on demand, fa scaricare più in fretta la batteria del cellulare, soprattutto se si usano gli auricolari. Sarebbe meglio, ove è possibile, ascoltare musica o da Spotify su PC o su una normale TV, oppure con Amazon Echo o Google Home. In questo modo sarà possibile consumare meno batteria.

Anche Bumble e Tinder consumano molta batteria. La soluzione in questo caso, consisterebbe nell’utilizzare le app di dating quando non si è in movimento o magari utilizzare il computer di casa.

Le app dei social, invece, sia Meta sia Twitter, salvando una gran quantità di informazioni, contribuiscono molto al consumo di batteria. per queste app la soluzione potrebbe essere disinstallarle, ma non sembra possibile poterlo fare in un mondo iperconnesso come il nostro. L’unica alternativa possibile consisterebbe nel diminuirne l’utilizzo o usare, anche in questo caso, la versione web da PC.

Con questi piccoli accorgimenti, la batteria durerà sicuramente un po’ in più.