Home » Se sei disoccupato non paghi il ticket sanitario: cosa devi fare subito

Se sei disoccupato non paghi il ticket sanitario: cosa devi fare subito

I disoccupati possono richiedere l’esenzione per il ticket sanitario. Ecco quali sono i requisiti e cosa bisogna fare per ottenerla.

 

Anche nel 2022 si può richiedere l’esenzione dal ticket per visite, esami specialistici e assistenza farmaceutica per lavoratori coinvolti dalla crisi, disoccupati e altre fasce deboli della popolazione. Bisogna però avere anche altri requisiti. Scopriamo quali e come richiederlo.

disoccupati no ticket sanitario
esenzione – solofinanza.it

Per avere il codice di esenzione E01 e non pagare il ticket sanitario fino allo scorso anno bisogna avere alcuni requisiti essenziali: essere in stato di disoccupazione; avere un nucleo familiare con un reddito complessivo annuo inferiore a 8.263,31 euro, aumentato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Esenzione ticket sanitario: ecco come fare domanda

Possono richiedere l’esenzione per il pagamento del ticket sanitario per esami specialistici e assistenza farmaceutica, tutti i disoccupati in cassa integrazione, in mobilità e che hanno contratto di solidarietà. 

Secondo l’attuale legge, possono richiedere l’esenzione dal ticket sanitario anche i familiari a carico dei disoccupati che possono farne richiesta come beneficiari. L’esenzione, quindi, vale per i disoccupati e i loro familiari a carico a patto che il loro nucleo familiare abbia un reddito complessivo annuo inferiore a 8.263,31 euro, che può arrivare fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge, più ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. Il codice d’esenzione per questo ticket disoccupati è E02.

Per quanto riguarda la domanda, per usufruire di questa esenzione, essa deve essere presentata alla propria ASL di appartenenza tramite autocertificazione che attesti il possesso dei requisiti richiesti. L’autocertificazione deve essere ovviamente compilata dal richiedente e sono sotto la sua responsabilità la veridicità e la correttezza delle informazioni rilasciate.

esenzione
web

Nel momento in cui l’Asl dà risposta positiva alla domanda di esenzione del ticket sanitario, il disoccupato, nel caso in cui le condizioni di reddito che danno diritto all’esenzione dovessero cambiare, ha l’obbligo di comunicare immediatamente la variazione di reddito o qualsiasi altra variazione alla Asl di riferimento.