Home » PostePay, tutti preoccupati: i pagamenti non vanno a buon fine, ecco perché

PostePay, tutti preoccupati: i pagamenti non vanno a buon fine, ecco perché

I proprietari delle PostePay stanno riscontrano dei disservizi piuttosto fastidiosi, che accadono soprattutto durante gli acquisti avvenuti nelle ore notturne. In molti hanno segnalato questi eventi come tentativi di phishing o clonazione della carta.

La PostePay è nota a tutti per la sua facilità di utilizzo e per la sua efficacia, tuttavia esistono dei malfunzionamenti ricorrenti durante la notte che rendono impossibile il pagamento per prodotti e servizi.

postepay non funziona di notte - solofinanza.it
postepay non funziona di notte – solofinanza.it

Come funziona la PostePay

La PostePay è una delle carte prepagate più usate in Italia, viene offerta dal servizio di Poste Italiane ed è molto utile in quanto i pagamenti vengono effettuati tramite delle ricariche che il proprietario stabilisce in anticipo, così da non intaccare la sicurezza del proprio Conco Corrente Banco Posta.

Le ricariche vengono fatte presso gli uffici Poste Italiane, nelle Tabaccherie abilitate e presenti nella rete PUNTOLIS, presso gli ATM o addirittura a domicilio, tramite la richiesta di un portalettere autorizzato.

La PostePay è così famosa perché appartiene al circuito VISA, infatti è possibile effettuare pagamenti praticamente ovunque, anche all’estero ed in tutti gli store online. Inoltre, la PostePay può essere intestata anche a minorenni e non ha costi di gestione, quindi è gratuita.

In caso di clonazione o furto di dati inoltre è molto facile procedere al blocco della carta, anche se è consigliabile non tenere al suo interno grandi importi, così da limitare agli eventuali danni da parte di malintenzionati.

pagamento rifiutato postepay - solofinanza.it
pagamento rifiutato postepay – solofinanza.it

Perché la PostePay non funziona?

Pur essendo una carta prepagata ottimale per gli acquisti online fatti da ogni parte del mondo, in alcuni casi di notte potrebbe non funzionare.

I clienti di Poste Italiane si sono molto preoccupati a riguardo, tanto da temere l’incursione di qualche truffatore o hacker che in qualche modo è entrato in possesso dei dati della carta.

Fortunatamente questi malfunzionamenti sono molto più innocui, dato che è tutta colpa dei servizi che non rimangono attivi 24 ore su 24 ed in alcuni casi potrebbe non andare a buon fine il pagamento.

In alcuni casi l’utente potrebbe tentare un pagamento nelle ore notturne e ricevere sullo schermo un messaggio che recita: “Il servizio non è momentaneamente disponibile” o “L’operazione non può essere momentaneamente seguita”.

In questi casi ovviamente non viene fatto alcun addebito sull’importo ricaricato e non c’è rischio di perdere i propri soldi, bisognerà solo aspettare che i servizi tornino in funzione e ritentare il pagamento.

I servizi non hanno orari stabiliti quindi il malfunzionamento potrebbe durare anche solo pochi istanti.