Home » Attenzione alla nuova truffa che svuota i conti correnti: SMS in arrivo da Lugano

Attenzione alla nuova truffa che svuota i conti correnti: SMS in arrivo da Lugano

Passano gli anni ma non spariscono le truffe mirate a svuotare i conti correnti degli italiani: i finti SMS che sottraggono dati personali e soldi si sono fatti sempre più credibili.

Grazie alla possibilità dell’home banking si possono gestire i propri soldi direttamente dal proprio smartphone, compiendo la maggior parte delle operazioni finanziarie in tutta sicurezza.

sms truffa banca
sms truffa banca su solofinanza.it

Un metodo che attira anche molti truffatori, che finiscono per ingannarci e rubare le credenziali di accesso ai nostri conti correnti. In particolare negli ultimi tempi sta circolando un SMS truffa che sembra apparentemente inviato dalla propria banca di riferimento. Questo messaggio avverte l’utente di un accesso insolito all’app che risulta eseguito da un nuovo dispositivo localizzato nei pressi di Lugano. Sembra molto simile a quello che viene inviato da Google nel momento in cui accediamo al nostro account da un dispositivo sconosciuto.

Accesso sconosciuto al proprio conto corrente bancario: il nuovo SMS truffa

Il falso SMS ci invita a seguire un link per confermare che non siamo responsabili dell’accesso sconosciuto. Cliccando sull’URL in questione, però, comincia la truffa: l’utente viene rimandato ad una pagina su un portale fake, che riprende fedelmente le sembianze del sito web della banca di riferimento. Ci verrà chiesto di inserire nome utente e password all’interno di un apposito modulo, poi ci verrà chiesto di cambiare la password in modo da mettere in sicurezza il conto corrente.

E qui scatta la vera e propria truffa, perché in realtà il nostro nome utente e la nostra password vengono raccolti dal sito falso e arrivano nelle mani dei truffatori che sono pronti ad utilizzarli per iniziare a prelevare soldi dal nostro conto attraverso bonifici indirizzati a conti non rintracciabili. Si tratta di una variante di un altro tentativo di truffa, che avveniva fino a poco tempo fa via cellulare da persone reali che si fingevano dipendenti dalla banca.

truffa bancaria
truffa bancaria su solofinanza.it

Come difendersi da questi tentativi di truffa? Bisogna sempre ricordarsi che nessuna banca ha l’obbligo di inviare link per il cambiamento delle credenziali e non è possibile chiedere al telefono le stesse credenziali per accedere al conto dell’utente. Tutte le attività provenienti a nome della nostra banca che ci appaiono sospette vanno controllate con attenzione per non farsi imbrogliare: è sempre preferibile chiamare l’istituto bancario a cui si affidano i propri risparmi per capire cosa sta succedendo e bloccare le operazioni online sul conto prima che i truffatori riescano a svuotarlo irrimediabilmente portando via tutti i nostri soldi.