Home » Bonus 200 euro in busta paga a ottobre, ci siamo

Bonus 200 euro in busta paga a ottobre, ci siamo

Bonus 200 per affrontare la crisi economica. Il governo corre ai ripari aiutando i cittadini con diverse misure per fornire un aiuto concreto e alleviare le fatiche delle famiglie in difficoltà.

Bonus 200
Bonus 200 euro in busta paga a ottobre – solofinanza.it

Aiuti economici ai cittadini, famiglie e lavoratori

Bonus e indennità per i lavoratori. Tra le iniziative messe in atto dallo Stato per aiutare i cittadini c’è l’aumento della cifra riguardante l’assegno unico dedicato ai nuclei familiari con figli di età superiore ai 18 anni con disabilità dimostrate.

A luglio, invece, è stato versata un’indennità pari a 200 euro una tantum, contributo stabilito con il D.L. Numero 50/2022 per i lavoratori dipendenti che rispondono a determinati requisiti.

Ma non è tutto qui. La circolare numero 111/2022 ha preannunciato alcune novità proveniente dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale che riguardano i lavoratori. Si tratta di un ulteriore aiuto economico che alcuni dipendenti troveranno nella busta paga di ottobre 2022, ma non tutti lo riceveranno.

L’indennità pari a 200 euro descritta dal Decreto Aiuti bis comprende solo i lavoratori assunti prima del luglio 2022. Questo per definire i dipendenti che non hanno usufruito di alcun beneficio dovuto all’esonero ex L. 234/21. Perciò tali lavoratori potranno ricevere dai loro datori di lavoro una busta paga più ricca a fine ottobre.

Bonus in busta paga
Bonus 200 in busta paga – solofinanza.it

Bonus 200, indennità una tantum in busta paga

I datori di lavoro dovranno provvedere ad aumentare lo stipendio questo mese ad alcuni dipendenti. Chi possiede i requisiti necessari vedrà, nella prossima busta paga, una voce in più che descrive il pagamento di 200 euro deciso con il Decreto Aiuti Bis.

I dipendenti che ne hanno diritto devono essere occupati nel mese di ottobre con attività lavorativa già presente a luglio 2022. Tale occupazione non deve per forza risultare svolta con lo stesso datore di lavoro, quindi anche se diverso ciò che conta è che risulti l’occupazione del dipendente.

Inoltre gli interessati devono aver ricevuto indennità relativa agli ex articoli 31 e 32 del Decreto Legge numero 50/2022. Inoltre il dipendente deve dichiarare direttamente al datore di lavoro che lo ha assunto di:

  • non essere beneficiari dell’indennità ex artt.31 e 32 del Decreto Legge n.50/22;
  • essere destinatario di evento con copertura INPS dal primo di gennaio fino al 18 maggio 2022;
  • essere a conoscenza che non si ha diritto a ricevere l’indennità nel mese di ottobre in caso si abbia già ricevuto lo stesso Bonus dall’INPS.

Solo così i lavoratori riceveranno il Bonus 200 euro nella busta paga di ottobre 2022.