Home » Legge 104 e pensione: è già possibile accedere all’assegno, subito

Legge 104 e pensione: è già possibile accedere all’assegno, subito

Accedere alla pensione può essere davvero un procedimento complesso, ma con la Legge 104 si può accedere in anticipo all’assegno? Le informazioni.

È noto che molto spesso accedere alla pensione può essere davvero un’ardua impresa ma con la Legge 104 è possibile accedere all’assegno pensionistico in anticipo? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

anticipo pensione legge 104
Legge 104-solofinanza.it

È possibile accedere già all’assegno pensionistico grazie alla legge 104

È possibile accedere all’assegno pensionistico in anticipo se si è dipendente pubblico oppure privato che assiste un componente della famiglia con una disabilità. Il DL numero 4/2019 sancisce alcune soluzioni per quanto concerne le pensioni per coloro che usufruiscono della Legge 104 e che quindi aiutano un proprio familiare con disabilità.

Una delle possibilità è l’Ape Social, questa infatti consente di accedere all’assegno pensionistico in anticipo a quelle persone che aiutano una persona di famiglia che percepisce l’indennità di accompagnamento e/o disabile con Legge 104. È possibile usufruire della misura appena citata se si ha sessantatré anni, se l’incarico di lavoro è terminato, se non si è titolare di altre pensioni e se si hanno almeno trent’anni di contributi versati.

È dunque possibile fare domanda per l’Ape Social se si è madre o padre di un figlio con disabilità oppure se si è caregiver. Se si è caregiver però il lavoro deve essere fatto con costanza per sei mesi ad una delle seguenti figure: marito/moglie o convivente oppure ad un familiare di primo grado.

Vi è anche un’altra possibilità per richiedere l’Ape Social, cioè quella di essere un parente di 2° convivente oppure se il proprio genitore o marito/moglie ha una patologia grave ed ha un’età superiore a settant’anni.

Come richiedere l’Ape Social? Tutte le date

pensione anticipata
pensione anticipata-solofinanza.it

Ma l’Ape Social può essere compatibile con il bonus da 150 euro? Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito alla questione.

I requisiti citati sono dunque quelli per accedere all’Ape Social. Questa sarà erogata per dodici mesi all’anno sulla pensione di vecchiaia e sarà determinata a domanda fatta e rientrerà nei 1500€.

Come forse è già noto, tale misura è conciliabile con il reddito da lavoro dipendente e autonomo. Ovviamente, vi sono dei limiti riguardanti il reddito che vanno dagli ottomila euro fino ai quattromila ottocento.

Per accedere all’Ape Social è necessario fare domanda all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. È possibile inoltrare la richiesta in tre modi.

Il primo è quello di accedere al sito dell’Istituto con le proprie credenziali oppure chiamando l’INPS tramite il Call Center. L’ultima modalità è quella di recarsi ad un CAF.

Nel corso dell’anno vi sono tre date in cui poter presentare la domanda: 31.03, 15.07 e 30.11. Tutti coloro che presenteranno la richiesta entro le date appena citate riceveranno una risposta entro il 30.06, 15.10 e 31.12.