Home » Carte prepagate anonime: la lista di quelle utili per non farsi rintracciare

Carte prepagate anonime: la lista di quelle utili per non farsi rintracciare

Carte prepagate anonime: ecco le soluzioni ed i prodotti disponibili che possono essere sottoscritti.

Carte Prepagate per chi non si vuole far rintracciare: ecco quali sono quelle anonime. Le soluzioni ed i prodotti disponibili che possono essere sottoscritti. Vediamoli.

prepagata anonima-solofinanza.it

Carte prepagate anonime: usa queste se non vuoi farti rintracciare

Cerchi una carta prepagata anonima? Si tratta di strumenti di pagamento affidabili per chi è alla ricerca di una carta che consente di proteggere il livello di privacy negli acquisti e non permette di rintracciarne il titolare. Il Decreto Antiriciclaggio e contro il finanziamento del terrorismo regola queste carte, le quali sono state vietate. Dunque, la normativa dall’anno 2020 vieta l’emissione e l’utilizzo delle carte prepagate anonime.

Le carte anonime sono strumenti di pagamento attraverso i quali è possibile riciclare il denaro sporco o finanziare il terrorismo. Utilizzare una carta anonima da parte di un titolare implicherebbe il fatto di commettere illeciti che comportano il trasferimento di fondi, senza poter essere identificati. All’estero ci sono diverse soluzioni che consentono di aprire una carta prepagata anonima.

Viabuy di Dock Financial S.A. è una carta emessa dalla Dock Financial S.A. e consente di effettuare operazioni con un elevato livello di privacy, anche se non è del tutto anonima. Il plafond annuale varia dai mille euro ai 30mila euro. Essendo una carta con delle coordinate bancarie estere è possibile sorvolare i controlli sul reddito.

Altra carta prepagata anonima estera è la Travel cash di Swiss Bankers, una card rilasciata da una banca Svizzera. Questa carta funziona su circuito Mastercard e permette di effettuare acquisti in tutto il globo.

Tutte le carte prepagate anonime e quali sono i rischi di usarle

come usare carte prepagate per non farsi rintracciare
rischio carte prepagate anonime-solofinanza.it

Al momento non è più possibile aprire la postepay twin. Chi è in possesso di questa carta prepagata anonima può convertirla in Postepay nominativa per utilizzarne l’importo residuo. È di fondamentale importanza l’adeguata verifica del titolare della carta, come sancito dalla normativa antiriciclaggio.

rischi derivanti dall’apertura di una carta prepagata anonima sono davvero molteplici: il contatto tra richiedente e struttura avviene online, inviando copie di propri documenti presso la filiale. Non ogni esercente commerciale accetta un pagamento con questa carta anonima. Inoltre, non bisogna trascurare il fatto che queste carte anonime sono molto onerose a seguito dell’apertura di un conto offshore. Pertanto, il nostro consiglio è quello di non optare per questa tipologia di moneta elettronica.