Home » Com’è cambiato il prezzo della pizza negli ultimi 60 anni: la più cara di sempre?

Com’è cambiato il prezzo della pizza negli ultimi 60 anni: la più cara di sempre?

La pizza, come ogni prodotto ha cambiato prezzo negli anni, adattandosi all’economia. Ovviamente in 60 anni di storia la nostra pizza ha cambiato prezzo come ogni cosa, ecco alcune testimonianze di questo cambiamento.

Com’è cambiato il prezzo della pizza negli ultimi 60 anni? Quand’è stata più cara di sempre? Scopriamolo nell’articolo, non ci crederai.

prezzo pizza ultimi 60 anni-solofinanza.it

La pizza e il listino prezzi degli ultimi 60 anni, le cifre

Non voglio fare un trattato economico, l’unica cosa importante da sapere è che nel 2021 il tasso di inflazione medio è del 1,8%, mentre nel ’75 l’inflazione era del 17,1% toccando il picco negli anni ’80 del 21,1%, per poi scendere.  Va ricordato in oltre che nel 1972 venne introdotta l’IVA che negli anni ’80 era del 9% sui prodotti come la pizza, oggi è del 10%.

Iniziamo con il prezzo della pizza margherita 2021 il prezzo è  4,5 €. Nel 2008 il prezzo era di 4 €. Nella transizione tra lira ed euro e quindi tra il 2000 e il 2001 l’ultimo prezzo in lire era quello segnato sul listino che vedete in foto 7000 lire che corrispondevano a circa 3,61 €, però come si sa il potere d’acquisto cambia e quindi per capire quanto varrebbero oggi 7000 lire dobbiamo rapportarlo con il prezzo moderno che corrisponde a 4,62 €.

Negli anni ’80 con un inflazione del 21,1% il prezzo della pizza era di circa 1000 lire e quindi di 2,44 € di oggi. Nel 1975 la pizza costava 250 lire circa 1,32 €. Infine negli anni ’60 fino agli inizi degli anni ’70, quindi prima dell’esplosione dell’inflazione, una pizza margherita Da Rosalba costava dalle 150 alle 200 lire, circa 2 € di oggi.

La pizza negli ultimi 60 anni, com’è cambiata? Le differenze con quella di oggi

costo pizza ultimi 60 anni
inflazione pizza-solofinanza.it

Per dovere di cronaca, dobbiamo ricordare che la pizza era più piccola di quella di oggi, le prime pizze non venivano servite nel cartone per l’asporto, ma avvolte nella carta forno. Per capire i prezzi dobbiamo tenere in considerazione che un caffè nel ’65 costava 60 lire ed arrivò a 70 lire solo nel 1970.

Dai ricordi della titolare della pizzeria si è potuto ricostruire che negli anni ’70 a Sacile pizza più biretta costavano 500 lire, circa 4,54 € di oggi:

  • Anno: 1962, 150 lire, ossia 1,84 euro
  • Anno 1972 250 lire, ossia 2,05 euro
  • Anno 1982 1000 lire, quindi 2,44 euro

Un piccolo ricordo dalle parole di Cristina Acampora, moglie di Francesco De Rosa fondatore con Alfonso Mansi della pizzeria da Fausta di Treviso e della pizzeria Da Ciccio di San Donà di Piave. 

La signora Cristina ricorda che farsi conoscere a Treviso vendevano nel 1957 una piccola pizza di prova a 50 lire, circa 70 centesimi di euro. La pizza aveva un diametro di circa 20/25 cm e serviva per cercare di spiegare cosa fosse questo strano cibo che i trevigiani non conoscevano.