Home » RDC: finalmente buone notizie: arrivano gli aumenti e gli arretrati

RDC: finalmente buone notizie: arrivano gli aumenti e gli arretrati

Anche se i percettori dell’RDC stanno vivendo un momento molto incerto, a causa dei provvedimenti che potranno essere presi dal nuovo Governo nel prossimo anno, per ora si ha ancora il modo di gioire dato che per il mese di Novembre sono previsti degli aumenti alle ricariche.

Oltre agli arretrati dell’assegno unico, l’assegno di questo mese comprenderà anche il bonus da 150 euro, misura presente nel dl Aiuti-ter, destinato a tutti i percettori di RDC, pensionati, disoccupati e lavoratori che nel 2021 hanno guadagnato meno di 20mila euro.

ricarica di novembre
Rdc con arretrati e bonus – solofinanza.it

Quando verranno accreditati gli arretrati

L’Assegno Unico e Universale è un sostegno economico dato a tutti i genitori con figli a carico che hanno meno di 21 anni o che soffrono di disabilità. La quota viene erogata previa presentazione della domanda sul sito dell’INPS e non necessita dell’ISEE, in quanto una somma, seppur minima, è garantita a tutti.

Di recente l’INPS ha finalmente reso note le date in cui verranno distribuite le somme bonus, che viene automaticamente inserito nella ricarica mensile del Reddito di Cittadinanza. Le date, che non per forza coincidono con quelle dell’erogazione del Reddito di Cittadinanza, partono dal 15 Novembre.

Eventuali ulteriori ritardi saranno il risultato degli ulteriori controlli effettuati dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, il quale potrà anche richiedere un’ulteriore documentazione così da provvedere al pagamento della somma corretta.

rdc bonus e arretrati
Bonus 150 euro – freepik

Quando verrà distribuito il bonus

Oltre agli arretrati dell’Assegno Unico, Novembre è il mese in cui verrà distribuito a tutti il bonus da 150 euro, creato dal governo Draghi per combattere il caro vita e destinato a gli italiani che nel 2021 hanno percepito meno di 20mila euro, in cui sono compresi anche i percettori del Reddito di Cittadinanza.

Il bonus sarà presente nella ricarica consueta del sostegno, quindi intorno al 26 del mese per tutti coloro che hanno accesso all’assegno da più tempo, e intorno al 16 per i nuovi percettori.

Anche qui è possibile che avvengano dei ritardi laddove l’INPS abbia bisogno di più tempo per verificare che nessuno dei componenti del nucleo familiare abbia già avuto diritto al bonus.

Per ricapitolare quindi, nel mese di Novembre verranno assegnati:

  • gli arretrati dell’Assegno Unico, intorno a Martedì 15
  • la ricarica per i nuovi percettori, intorno a Mercoledì 16
  • il bonus da 150 euro per i nuovi percettori, intorno a Mercoledì 16
  • la rata mensile dell’Assegno Unico intorno a Venerdì 25
  • la ricarica per i “vecchi” percettori dell’RDC, intorno a Venerdì 25
  • il bonus da 150 euro per i “vecchi” percettori, intorno a Venerdì 25