Home » Legge 104: con questi documenti il CAF dovrà accettare per forza

Legge 104: con questi documenti il CAF dovrà accettare per forza

La legge 104 è destinata ai cittadini che sono affetti da disabilità e consente di ottenere agevolazioni fiscali, rimborsi e aiuti per quanto riguarda la salute fisica e psicologica del beneficiario. Per richiederla si ha però bisogno di specifici documenti.

Molto spesso la documentazione necessaria per godere di un servizio non è sempre chiara, proprio per questo si rischia di dover fare giri a vuoto tra gli uffici perdendo tempo prezioso. In questo articolo si cercherà di fare un po’ di chiarezza in merito.

legge 104 come richiederlo
Come richiedere la legge 104 – solofinanza.it

Legge 104, a chi è dedicata

La legge 104 è stata stabilità nel Febbraio del 1992, ed è diventata nota proprio come legge 104/92. La legge ha come obiettivo “l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”.

Tale diritto però si estende anche alla famiglia del disabile, in quanto spesso diventa parte integrante dell’assistenza, in quanto devono occuparsi di ogni aspetto della vita delle persone beneficiare della legge, che devono vivere con disabilità più o meno gravi.

La legge 104 offre sostegni non solo per il benessere fisico, ma anche per l’aspetto psicologico, psicopedagogico e tecnico fornendo sconti sulla strumentazione necessaria ed aiuti economici così da condurre una vita dignitosa.

I beneficiari della Legge 104 hanno diritto a:

  • agevolazioni fiscali
  • permessi lavorativi per i familiari che si occupano della persona disabile
  • cure e servizi dedicati
  • tutele sul lavoro
  • tutele sul diritto all’educazione e all’istruzione, dall’asilo all’università
a chi spetta la 104
Legge 104 – freepik

Cosa serve per richiedere la 104

Per ottenere la 104 bisogna fornire alcuni documenti obbligatori e per averli bisognerà seguire diversi step.

Prima di tutto ci si deve recare dal proprio medico curante, il quale certificherà lo stato patologico della persona, tale certificato dovrà essere inviato all’INPS tramite portale ufficiale o con l’assistenza del patronato o CAF presenti sul territorio.

Successivamente verrà effettuata una visita medica di accertamento, che verrà verbalizzata è concederà il beneficio della Legge 104.

La seconda visita ha luogo dopo circa 30 giorni, o 15 in caso di patologie gravi, e potrà fornire 4 esiti:

  • persona non handicappata
  • persona con handicap
  • handicap con connotazione di gravità
  • handicap superiore ai due terzi

Queste valutazioni serviranno all’INPS per stabilire quali tipi di servizi agevolazioni saranno destinati al beneficiario.

La richiesta può essere effettuata dal disabile stesso o dai familiari, basterà infatti accedere al sito INPS ed andare nella sezione “servizi per il cittadino” accedendo credenziali SPID, CIE o CNS, oppure chiamando il contact ecnter dell’INPS al numero 803.164,

Nel caso in cui si voglia essere accompagnati nella richiesta ci si può rivolgere al CAF o al patronato per completare la procedura.