Home » Gratta e vinci: “Ti piace vincere facile?”, ecco perché tocca sempre agli altri

Gratta e vinci: “Ti piace vincere facile?”, ecco perché tocca sempre agli altri

Chi non ha mai sognato di acquistare un biglietto e vincere facile? Bene! Allora, occhio a questi particolari.

Chi non ricorda la prima campagna pubblicitaria dei Gratta e Vinci, accompagnata dallo slogan “Ti piace vincere facile?”. Eppure, vincere non sembra poi così facile. Questo non solo per una questione di probabilità, ma anche perché in giro ci sono molti furbetti che il biglietto vincente non ce lo fanno proprio trovare. Ecco perché non troviamo mai il Gratta e Vinci fortunato.

truffa gratta e vinci
solofinanza.it

In commercio è possibile trovare diversi tipi di cartoncini da grattare per tentare la fortuna, dal classico “Milionario” al “M’AMA non M’AMA” o “Cuccioli d’oro” e così via. Essi hanno diverse fasce di prezzo. Partono da 1 euro, a salire, fino ad arrivare a quelli da 20 euro. Eppure, al di là del nome del biglietto o del costo, trovarne uno davvero fortunato sembra un’impresa davvero impossibile. Vi siete mai chiesti perché è così difficile trovare un Gratta e Vinci prezioso?

Ebbene, per quanto riguarda la probabilità media di vincita alla lotteria istantanea del Gratta e Vinci, è la stessa Agenzia dei Monopoli a diffondere i dati. Si parla di una possibilità su 3,60. In altre parole, un tagliando su circa quattro, è vincente. La percentuale precipita a circa lo zero percento, nel caso si parli di grosse vincite.  Insomma, i dati parlano chiaro, le possibilità di grattare un tagliando prezioso sono praticamente pari allo zero.

Tuttavia, essere baciati dalla dea bendata non si limita ad una questione di probabilità. Se non riusciamo a trovare un cartoncino vincente è anche perché non ce lo lasciano trovare. Come è possibile? Scopriamolo insieme.

Gratta e Vinci: occhio ai dettagli

Sono milioni gli italiani che ogni giorno cercano di mettere a segno la “grattata vincente”, nonostante, sia lo stesso Monopolio di Stato ad affermare che le probabilità di vincita alla lotteria istantanea sia veramente bassa, praticamente pari allo zero. In più, a metterci lo zampino sono anche tanti rivenditori e i dipendenti che stampano i biglietti, che con un trucchetto niente affatto legale, fanno sparire i tagliandi preziosi.

gratta e vinci logo
web

Stiamo parlando della cosiddetta truffa del codice. In buona sostanza, alcuni rivenditori scorretti, grattano leggermente il Gratta e Vinci, proprio dove può essere visibile il codice attraverso il quale il dispositivo elettronico identifica se si tratta di un biglietto vincente o meno. Una volta identificati quelli vincenti i furfanti provvedono a toglierli dalla vendita, lasciando esposti solo quelli non vincenti, con segni che i giocatori spesso neanche notano.

Pertanto, prima di iniziare a grattare il tagliando, meglio controllare che non ci siano graffi sospetti e qualora dovessero esserci, meglio allertare prontamente le forze dell’ordine.