Home » Pensione e Reddito cittadinanza sono cumulabili? La risposta dell’INPS

Pensione e Reddito cittadinanza sono cumulabili? La risposta dell’INPS

Arrivano ulteriori chiarimenti in merito alla possibilità di percepire sia la pensione che il reddito di cittadinanza: ecco cosa ha stabilito l’INPS a proposito della nuova misura di sostegno.

Reddito di cittadinanza e Ape sociale possono essere compatibili? L’Istituto Nazionale della Previdenza sociale chiarisce l’opportunità di cumulare le due entrate economiche in alcuni casi: vediamo quando è possibile ottenere la doppia misura di sostegno.

pensione sociale e reddito di cittadinanza
pensione sociale e reddito di cittadinanza su solofinanza.it

Mentre il reddito di cittadinanza è stato pensato come sostegno per i cittadini in difficoltà economiche, l’Ape Sociale è l’entrata garantita a chi decide di anticipare la pensione nel caso di alcune categorie come invalidi, disoccupati, caregiver, lavoratori di attività gravose. La compatibilità delle due misure è chiarita dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale.

In particolare l’APE Sociale può essere richiesta quando sussistono determinate condizioni anche per chi non ha raggiunto i requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia: parliamo di disoccupati rimasti senza lavoro a causa di un licenziamento o per dimissioni avvenute per giusta causa, o di lavoratori chiamati ad assistere un familiare con disabilità da almeno sei mesi o da cittadini che presentano un’inabilità al lavoro superiore al 74%.

Reddito di cittadinanza e APE Sociale: quando è possibile ricevere entrambe le entrate mensili

rdc e ape sociale
rdc e ape sociale su solofinanza.it

Si può usufruire della misura dell’APE Sociale fino alla maturazione dei requisiti della pensione di vecchiaia, quindi dai 63 ai 67 anni, e consiste in un’entrata mensile, proprio come una pensione. Molte persone che già usufruiscono di questo sostegno economico si sono chiesti se fosse possibile aggiungere a questa prestazione una seconda entrata, quella del reddito di cittadinanza. A livello di normativa ci sono vuoti da colmare, che l’INPS ha chiarito nella circolare 62 del 25 maggio 2022.

Nelle direttive diramate dall’istituto di Previdenza Sociale si legge che la misura del reddito di cittadinanza può essere compatibile con l’APE Sociale: in sintesi secondo l’INPS le due misure di sostegno non si escludono a vicenda e possono essere cumulate. Ad una condizione, però. L’APE Sociale è una misura di sostegno al reddito, quindi viene conteggiata come tale e, come ben sappiamo, il reddito di cittadinanza non può essere erogato al di sopra di un determinato limite reddituale. Affinché un cittadino possa percepire sia l’APE Sociale che il reddito di cittadinanza è necessario che l’importo dello scivolo pensionistico non superi i 6 mila euro familiari annui moltiplicati per la scala di equivalenza. Nel rispetto di questo fondamentale requisito diventa possibile richiedere la doppia entrata e ricevere mensilmente sia il reddito di cittadinanza che l’importo dell’APE Sociale.