Home » Raccomandata, c’è un modo per scoprire chi l’ha spedita: lo sapevate?

Raccomandata, c’è un modo per scoprire chi l’ha spedita: lo sapevate?

I codici delle raccomandate cambiano a seconda del motivo di invio della raccomandata stessa. Scopriamo come riconoscerli.

 

È possibile conoscere il mittente della raccomandata e qual è il suo contenuto in base a codici aggiornati al 2022, ma in che modo? Possiamo conoscere mittente e contenuto di una raccomandata leggendo l’avviso di giacenza lasciato dal postino. Il codice sull’avviso di giacenza va a indicare il contenuto stesso della raccomodata, essendo un codice specifico.

mittente raccomandata

web

Il postino incaricato della consegna della raccomandata, nel caso in cui non dovesse trovare il destinatario per apporre la firma di avvenuta ricezione, dovrà lasciare un avviso di giacenza nella cassetta della posta, in modo tale da poter informare il destinatario del tentativo di consegna. La raccomandata, non consegnata, resterà in giacenza per il tempo segnalato nell’ufficio postale di competenza.

Codici aggiornati al 2022 per conoscere mittente e contenuto della raccomandata

avviso di giacenza
web

codici che si possono trovare riportati su una raccomandata sono:

  • Codici 608, 609 raccomandate per atti della pubblica amministrazione per la notifica di un proprio atto, ad esempio una comunicazione elettorale;
  • Codici 63, 65, 630, 650 si riferiscono a comunicazioni provenienti dall’Inps, come atti per la pensione, o accertamenti, o per visite mediche per invalidi e portatori di handicap;
  • Codice 05 raccomandata veloce che contiene comunicazioni urgenti, come la disdetta di un contratto o domande di partecipazione a concorsi in scadenza ed è tracciabile, permettendo al mittente di verificare lo stato della spedizione direttamente dal sito di Poste Italiane;
  • Codici 612, 614, 693 lettere inviate da istituti di credito, come comunicazioni relative a conto corrente, eventuale finanziamento o mutuo;
  • Codice 573 raccomandata in descritta, comunicazione solitamente inviata dall’Agenzia delle Entrate che non è però un atto giudiziario;
  • Codici 613, 615 comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate, come notifiche di multe o imposte non pagate;
  • Codici 12, 13, 14, 15 raccomandata semplice di solito inviata da un avvocato o un privato o una società fornitrice di utente e può spesso essere un preavviso di scadenza di una fattura o un sollecito di pagamento o una citazione per testimoniare in una causa;
  • Codice 628 comunicazioni varie come raccomandata da un privato o per pagamento del bollo auto, o invio carte di credito;
  • Codice 665 comunicazioni relative a sinistri e assicurazioni;
  • Codici 75, 76, 77, 78, 79 atti giudiziari, multe, contravvenzioni, controlli sulla dichiarazione dei redditi da parte dell’Agenzia delle Entrate, notifica di un decreto ingiuntivo o di un precetto;
  • Codice 616, per raccomandate per comunicazioni varie, per esempio avviso per mancato pagamento del bollo auto, o una comunicazione da parte dell’assicurazione per un sinistro, o richiamo di un’autovettura, o un sollecito per pagamento bollette;
  • Codici 670, 671, 689 cartelle di pagamento inviate dall’Agenzia Entrate Riscossione;
  • Codici 617, 648, 649, 669 lettere da banche o aziende per documenti importanti come carte di credito e bancomat inviati da una banca;
  • Codice 668 comunicazioni da parte di autorità amministrativa o giudiziaria, come multe stradali, o avvisi di garanzia, o mandati di comparizione;

Quali sono le tempistiche di giacenza?

Se al momento della consegna della raccomandata, il postino non trova il destinatario lascia un avviso di giacenza in cui è indicato l’ufficio postale presso il quale è possibile recarsi per il ritiro della raccomandata e il tempo massimo entro il quale può farlo.

  • 30 giorni nel caso di raccomandata ordinaria in giacenza;
  • 15 giorni nel caso di raccomandata di tipo 1 che prevede la consegna garantita entro un giorno in giacenza;
  • 180 giorni nel caso di raccomandata per atti giudiziari.

Una volta trascorsi i tempi massimi per il ritiro, le Poste mandano al mittente la raccomandata riportandovi l’indicazione di Compiuta giacenza.