Home » Reddito di cittadinanza, il trucco per averlo senza requisiti: è legale

Reddito di cittadinanza, il trucco per averlo senza requisiti: è legale

Anche chi possiede un ISEE alto può ottenere il reddito di cittadinanza: ecco come fare per richiederlo.

Il reddito di cittadinanza è una misura di sostegno introdotta per aiutare chi si trova in una difficile situazione economica, ma grazie ad alcuni escamotage può essere percepito anche da chi apparentemente non possiede i requisiti necessari.

trucchi per reddito di cittadinanza
trucchi per reddito di cittadinanza su solofinanza.it

Per accedere all’erogazione mensile del reddito di cittadinanza bisogna rispettare determinati criteri, come un Isee particolarmente basso, ma esistono dei trucchi che permettono di abbassare il valore dell’Isee e rientrare, dunque, nella schiera di coloro che hanno diritto al sussidio previsto per i cittadini italiani che non superano una determinata soglia di reddito. Uno degli escamotage noti e già utilizzati per ottenere il reddito di cittadinanza riguarda la finta separazione con conseguente cambio di residenza: l’Isee, infatti, viene calcolato prendendo in considerazione i redditi di tutti i componenti del nucleo familiare che abitano nella stessa casa.

Spostando l’indirizzo di residenza di uno dei due coniugi e procedendo alle dichiarazioni reddituali separate si abbassa l’Isee che prima era congiunto con l’obiettivo di dichiarare un reddito di importo più basso rispetto a quello dichiarato quando la coppia risultava ancora sposata.

Reddito di cittadinanza: ecco come dichiarare un Isee più basso

reddito di cittadinanza con Isee alto
reddito di cittadinanza con Isee alto su solofinanza.it

Ma questo non è l’unico trucco per ottenere il reddito di cittadinanza: è possibile anche ridurre in modo artificioso la giacenza media del proprio conto corrente. Come fare? Basta emettere un assegno circolare in modo che i soldi vengano depositati momentaneamente in banca: l’importo viene addebitato sul conto e i soldi risultano esclusi dal bilancio familiare, con la conseguente diminuzione del valore Isee. Successivamente bisognerà conservare il titolo per poi reclamarlo entro tre anni.

Ricapitolando, finta separazione con cambio di residenza e utilizzo di un assegno circolare per poter abbassare la giacenza media sono i trucchi principali utilizzati per riuscire ad abbassare notevolmente il valore dell’Isee da presentare per la richiesta di sussidio ed ottenere così il reddito di cittadinanza.

In vista delle imminenti elezioni politiche, però, il reddito di cittadinanza resta un tema decisamente scottante: sono diversi i partiti in lizza che hanno parlato di una revisione del meccanismo che porti a maggiori controlli e forse anche all’eliminazione della possibilità di poter utilizzare questi escamotage. Sono in molti a pensare che la misura del reddito di cittadinanza non sia gestita nel migliore dei modi e che vada modificata per una distribuzione realmente equa del sostegno economico previsto per i cittadini italiani.