Home » Conto corrente di vecchia data? Ti conviene fare questo controllo

Conto corrente di vecchia data? Ti conviene fare questo controllo

La fedeltà del cliente verso la banca viene ripagata con costi maggiori: scopri se conviene cambiare banca in base al tuo conto corrente vecchio.

Sapevi che più il tuo conto corrente è vecchio più c’è la possibilità di ottenere offerte convenienti per le tue finanze? Controllare è semplice e veloce e richiede solo qualche minuto di impegno per capire se conviene cambiare bianca rispetto a ciò che ci viene proposto in quella attuale.

costi conto corrente
costi conto corrente su solofinanza.it

In una recente ricerca della Banca d’Italia emerge quanto costi al cliente la fedeltà verso la propria banca di riferimento. I risultati ci mostrano quanto possa risultare conveniente cambiare banca. Le ragioni possono essere diverse: pensiamo ai costi troppo alti, agli scarsi servizi offerti e alle proposte in arrivo da altre banche. Come deve muoversi chi decide di cambiare conto corrente? Prima di tutto bisogna scegliere la nuova banca e successivamente informarsi riguardo alle procedure per l’apertura del nuovo conto, secondo le modalità richieste dall’Istituto. A questo punto sarà proprio la banca ad attivarsi per chiudere il vecchio conto corrente.

Troppe spese per la gestione del conto corrente? Quando cambiare banca conviene

Saremo chiamati a restituire il libretto degli assegni e le carte di pagamento legate al conto che stiamo chiudendo, quindi bancomat e carta di credito: in questo caso dobbiamo assicurarci che non ci siano pagamenti in sospeso.

Procederemo poi con la comunicazione del nuovo codice IBAN al datore di lavoro o ad eventuali società finanziarie nel caso in cui si abbia un finanziamento in corso, per permettere alla finanziaria di prelevare automaticamente i soldi dal conto. Si provvederà anche alla chiusura del conto titoli e i titoli in questione verranno trasferiti sul nuovo conto corrente.

Se il nostro conto corrente è vecchio, è molto probabile che non convenga più lasciarlo aperto con quell’Istituto. I costi sostenuti per il mantenimento del conto corrente potrebbero essere più alti della media: per scoprirlo basta effettuare una semplice ricerca su internet e individuare un conto corrente a costo zero o con costi minimi.

pagamento reddito di cittadinanza
pagamento reddito di cittadinanza su solofinanza.it

Contattare la banca e procedere all’apertura di un nuovo conto corrente è un’operazione molto semplice: sarà la banca ad occuparsi di tutta la procedura burocratica per la chiusura. E le spese per chiudere un conto corrente? Non ci sono costi in questo caso, come stabilito dal Decreto Bersani 223/2006. L’istituto bancario deve limitarsi a chiedere le spese per la gestione del conto e non per la sua eventuale chiusura.