Home » Truffa del pellet, il nuovo inganno prende di mira tutti: massima attenzione

Truffa del pellet, il nuovo inganno prende di mira tutti: massima attenzione

Non bastava la crisi ed il rincaro delle bollette, ora gli italiani sono anche vittime di una nuova truffa che sfrutta la disperazione delle persone. I malviventi ingannano le vittime tramite dei semplici scambi di messaggi.

La situazione economica nazionale si aggrava sempre di più e le persone sono costrette ad evitare ogni tipo di spese extra. Per risparmiare spesso si cercano offerte o oggetti di seconda mano ed in questo caso la truffa riguarda proprio un’offerta su un bancale di pellet.

truffa del pellet - solofinanza.it
truffa del pellet – solofinanza.it

La truffa del pellet

I market dei social ed i siti di compravendita sono luoghi spesso poco controllati, qui possono annidarsi tantissimi malintenzionati in cerca della nuova vittima da derubare. In questo caso la truffa si svolge su Subito.it, una delle piattaforme di compravendita più famose e grandi d’Italia.

Lo schema seguito per lo svolgimento della truffa è classico ma sempre difficile da individuare al primo colpo. Inganni di questo genere vengono resi noti generalmente solo dopo aver derubato parecchie vittime e trovare i colpevoli è praticamente impossibile.

Purtroppo gli autori dell’annuncio falso hanno preso di mira persone che speravano di fare un affare tramite l’acquisto di un bancale di pellet, usato come combustibile per le stufe come alternativa ai sistemi di riscaldamento a gas. L’annuncio pubblicato su Subito.it da un certo “Giuseppe” riporta un’offerta imperdibile per tutti: un bancale di pellet a “soli” 850 euro.

Come funziona la truffa e come difendersi

Gli step purtroppo sono semplici ma sempre efficaci:

  1. Il truffatore ruba una foto verosimile della merce che vuole “vendere”
  2. Viene creato un profilo falso su uno o più siti di compravendita, gruppi social e market
  3.  Si scrive l’annuncio e si aspettano le vittime
  4. Una volta contattati si spinge la persona interessata a continuare la conversazione su un’altra piattaforma, o per telefono, in modo da non essere supervisionati
  5. Fornisce eventuali foto del prodotto, se richieste, poi procede con la comunicazione del metodo di pagamento (che in genere non può essere tracciato, ad esempio tramite PostePay)
  6. Una volta ricevuto il pagamento il truffatore procede con il blocco del compratore per essere irraggiungibile.
truffa su subito.it - solofinanza.it
truffa su subito.it – solofinanza.it

Per evitare di essere vittime di truffe simili si possono seguire alcuni consigli di base, come ad esempio controllare le recensioni del venditore, preferire la consegna a mano o con contrassegno, provare a cercare le immagini del prodotto venduto su Google, per capire se è stata presa da un annuncio reale. Inoltre è molto importante rimanere sempre sul servizio di chat dell’e-commerce, così da poter segnalare l’annuncio nel caso in cui si percepisca qualcosa di sospetto.