Home » Whatsapp: attenzione alle multe salatissime, c’è di mezzo la banca

Whatsapp: attenzione alle multe salatissime, c’è di mezzo la banca

Usarle è diventata un’abitudine. Abusarne pure. Le messaggistiche istantanee hanno cambiato radicalmente le nostre vite. In tanti casi una vera svolta, in altre sono portatrici di multe salatissime.

In particolare WhatsApp, la messaggistica istantanea numero uno al mondo, potrebbe risultare pericolosa. Perché?

multe salate, attenti a whatsapp
whatsapp, attenti alle multe-solofinanza.it

Attenti con la banca: Whatsapp e le multe salatissime

Le indagini della Sec su WhatsApp e altri messenger privati sono andate avanti per molto tempo, soprattutto sul loro utilizzo nel campo degli affari, banche e Borsa comprese. Le prime non hanno alcun controllo sulle comunicazioni interne che avvengono tramite la messaggistica numero uno al mondo.

Eppure proprio l’applicazione capace di far sorridere Mark Zuckerberg nell’orribile anno di Meta, è stato il mezzo per arrivare a un fine clamoroso: una multa di 1,1 milioni. Scopriamo il perché.

Whatsapp, istituti di credito nei guai: multe salatissime

multa per istituti bancari
app messaggistica-solofinanza.it

Così i dipendenti della banca potrebbero condividere volontariamente o involontariamente, o addirittura eliminare informazioni importanti. Così le indagini sono arrivate a una svolta: sedici istituti di credito, americani ed europei, sono stati multati per utilizzo non legittimo dei servizi di messaggistica. WhatsApp ovviamente al primi posto.

Goldman SachsCitigroup e altri giganti finanziari hanno accettato di pagare alle autorità di regolamentazione 1,1 miliardi di dollari di sanzioni per non aver monitorato i dipendenti che utilizzano app di messaggistica non autorizzate, prima fra tutte WhatsApp secondo un comunicato stampa della Securities and Exchange Commission.

Bank of America e Morgan Stanley sono tra le altre società, che sono 16 in totale, che si sono accordate con la SEC, come conferma il comunicato. La SEC afferma di aver trovato comunicazioni off-channel e “pervasive”, inclusi casi segnalati di dipendenti che parlano spesso di “questioni commerciali” tramite messaggi sui dispositivi personali.

Il rapporto di Bloomberg sulla situazione

Secondo un rapporto di Bloomberg, le società finanziarie devono osservare da vicino le comunicazioni del personale per prevenire comportamenti impropri. E non incappare in altre sanzioni da milioni e milioni di dollari.

Il sistema è già stato messo a dura prova dallo sviluppo di software di messaggistica mobile come WhatsApp, che è cresciuto ancora di più quando i lavoratori sono stati rimandati a casa nel 2020 durante la pandemia da Coronavirus.

Otto aziende con cinque affiliate sono state multate, e ciascuna multa era da 125 milioni di dollari: Barclays Capital Inc., BofA Securities Inc. insieme a Merrill Lynch, Pierce, Fenner & Smith Inc., Citigroup Global Markets Inc., Credit Suisse Securities (USA) LLC; Deutsche Bank Securities Inc. insieme a DWS Distributors Inc. e DWS Investment Management Americas, Inc., Goldman Sachs & Co. LLC, Morgan Stanley & Co. LLC insieme a Morgan Stanley Smith Barney LLC, e UBS Securities LLC insieme a UBS Financial Services Inc.

Due aziende pagheranno 50 milioni di dollari ciascuna: Jefferies LLC e Nomura Securities International, Inc.

Cantor Fitzgerald & Co. ha dovuto pagare invece una penale di 10 milioni di dollari.