Home » Il trucco che ti fa risparmiare 100 euro di carburante: provare per credere

Il trucco che ti fa risparmiare 100 euro di carburante: provare per credere

Il prezzo della benzina è ormai arrivato a massimi storici e sembra che i rincari non vogliano arrestarsi. Il Governo ha proposto dei bonus per sostenere, almeno in parte, il costo della benzina, ma per risparmiare ulteriormente si possono usare alcuni semplici trucchetti.

Tra aumenti delle bollette, della spesa e della benzina, le persone non sanno più a cosa rinunciare per evitare di spendere troppo. Molte famiglie hanno cambiato le loro abitudini sia in casa che fuori casa, lasciando l’auto in garage ed optando per i mezzi pubblici.

risparmi 100 euro benzina - solofinanza.it
risparmi 100 euro benzina – solofinanza.it

Come risparmiare fino a 100 euro di carburante

Il governo uscente Draghi ha già provveduto in passato ad abbassare il prezzo del carburante, eliminando le accise per un valore di 25 centesimi, tuttavia i risultati non sono stati minimamente percepiti dagli automobilisti, che hanno visto il prezzo della benzina salire superando i due euro per litro.

Diesel e benzina hanno raggiunto livelli inaccessibili, soprattutto per quelle famiglie che già in passato dovevano raggiungere le sedi di lavoro a 1 o 2 ore da casa. Molte persone hanno cambiato il loro stile di vita, prediligendo l’uso dei mezzi pubblici, grazie anche ai bonus e rimborsi offerti dallo stato applicabili sugli abbonamenti mensili o annuali.

Usando bus, metro e tram però ovviamente si deve rinunciare al proprio ritmo ed alla propria indipendenza, si potrebbero anche incorrere in problemi piuttosto seri nei momenti in cui vengono promossi degli scioperi o quando si subiscono dei ritardi.

Per ovviare a questo problema si può attuare qualche piccolo trucchetto che permetterà di risparmiare anche 100 euro l’anno di carburante.

100 euro risparmio carburante - solofinanza.it
100 euro risparmio carburante – solofinanza.it

I trucchi per risparmiare

Prima di tutto è bene acquistare gomme di buona qualità ed effettuare la corretta manutenzione delle ruote, così da farle durare più a lungo mantenendo la giusta efficienza nelle brevi e lunghe percorrenze.

La pressione delle gomme è un altro aspetto da controllare bene e, nel caso in cui non si abbia a disposizione il libretto dell’auto da leggere al momento, si può visionare l’etichetta che viene generalmente applicata al lato dello sportello dei guidatore o dentro lo sportello del carburante.

Viaggiare con le gomme non adatte o sgonfie, oltre a mettere a rischio la propria sicurezza e quella degli altri, arriva a consumare anche 50 litri di benzina in più e, visti i prezzi della benzina, si arriva ad una spesa maggiorata di 100 euro a famiglia.

Oltre a questo, viaggiare con le gomme sgonfie incrementa di gran lunga le emissioni di anidride carbonica, inquinando l’ambiente circostante e rendendo l’aria malsana.