Home » Attenzione a cosa si scrive su WhatsApp: alcune parole possono farvi molto male

Attenzione a cosa si scrive su WhatsApp: alcune parole possono farvi molto male

Attenzione a cosa si scrive attraverso Whatsapp, ci sono delle regole da rispettare per non essere bloccati. Quali sono?

Si rischia se non si presta attenzione mentre si scrive con whatsapp, infatti c’è il rischio di subire l’eliminazione del nostro account se non si rispettano determinate regole di comportamento e di tutela comune.

rischio blocco whatsapp
rischio whatsapp-solofinanza.it

Attenzione a cosa scrivete su whatsapp: rischio eliminazione account

Senza dubbio whatsapp è l’applicazione più usata al mondo, da più di 10 anni sono quasi 3 miliardi al mondo le persone che la usano per inviare e ricevere messaggi istantanei in modo rapido e preciso. Ma spesso tramite testi ed audio si dicono cose un po’ spiacevoli e il pericolo di essere bloccati è forte.

Attraverso whatsapp si conserva di tutto, anche messaggi che magari non piacciono e che possiamo ritenere offensivi. Quando si scarica l’applicazione da Google Playnon si fa caso alla lettura delle regole che whatsapp chiede di seguire, si velocizza tutto per averla subito sullo smartphone.

È la mancanza di voglia che ci porta ad avere maggiore attenzione e non conoscere le regole è un male. Infatti anche whatsapp ha delle regole che bisogna sapere. Come ad esempio non è adatto a persone con meno di 16 anni. Oppure è vietato l‘uso di termini illegali volti alla pedofilia o alla pornografia, si rischia il blocco del numero di telefono.

Ma nessuno ci fa caso, l’utilizzo deve essere conforme alla legge senza cadere in parole rischiose. Gli sviluppatori dell’applicazione chiedono soltanto regolarità per non condividere contenuti osceni, o che alludono a comportamenti illeciti.

Whatsapp: sospensione dell’account se scriviamo queste cose

blocco whatsapp
whatsapp-solofinanza.it

Sappiamo che le conversazioni con l’applicazione whatsapp funzionano con la crittografia “end-to-end” ossia che assicura la privacy. Ciò significa che deve essere un utente di un gruppo ad esempio a segnalare chi condivide messaggi audio o video non permessi.

Si rischia una sospensione anche se si inviano ad esempio interi libri attraverso formati pdf perché non si rispettano i parametri del copyright o della tutela del diritto d’autore. Oppure se si scrivono messaggi che possano lenire l’autorità degli Stati Uniti, se si è in paesi nemici degli Usa.

Un blocco può durare per circa due settimane, ma se non si rispettano regole ben più serie, si rischia il blocco del numero con conseguente registrazione nuova della scheda telefonica.

Insomma, state molto attenti a quello che scrivete su Whatsapp, potrebbe costarvi molto caro!