Home » Bonus 150 euro: c’è chi a novembre lo può prendere doppio

Bonus 150 euro: c’è chi a novembre lo può prendere doppio

Tra i beneficiari del bonus 150 euro di novembre, c’è chi percepirà un bonus doppio pari a 300 euro. Scopriamo chi può prendere il bonus di 150 euro di novembre al doppio?

Tra le misure varate dall’ex Governo, a sostegno delle famiglie, dei lavoratori e dei pensionati in difficoltà a causa del carovita, c’è il bonus una tantum di 150 euro. La platea di beneficiari di questa prestazione, è piuttosto ampia, tra questi, alcuni avranno addirittura diritto al doppio della cifra, ovvero, a 300 euro. Ecco, nel dettaglio, di cosa si tratta e chi sono i fortunati percettori.

bonus 150 euro raddoppiato
bonus 150 euro raddoppiato solofinanza.it

Bonus 150 euro di novembre: a chi spetta?

Come abbiamo già detto, il bonus di 150 euro una tantum di novembre, prevede una vasta platea di beneficiari. Si parla di 22 milioni di persone, per un totale di circa tre miliardi di euro. Nello specifico, proprio come stabilito dal Decreto Aiuti Ter, interesserà coloro che rientrano nella soglia reddituale annua entro i 20 mila euro riferita al 2021. Le categorie di beneficiari del bonus 150 euro una tantum di novembre, sono:

  • Lavoratori dipendenti, con contratto full – time o part – time, a tempo indeterminato e anche a tempo determinato.
  • Pensionati, titolari di pensione, assegno sociale, pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti e trattamenti di accompagnamento alla pensione che abbiano decorrenza dal 1° ottobre 2022
  • Lavoratori domestici
  • Disoccupati, coloro che percepiscono l’indennità di disoccupazione NASPI e DIS – COLL a novembre 2022
  • Titolari di disoccupazione agricola
  • Collaboratori co.co.co., dottorandi e assegnisti di ricerca
  • Lavoratori autonomi con Partita Iva iscritti a Inps e Casse private previdenziali professionali
  • Lavoratori autonomi privi di Partita Iva, non iscritti ad altre forme previdenziali, con titolarità di contratti di lavoro autonomo occasionale nel 2021 con almeno un contributo mensile accreditato – Iscrizione alla Gestione Separata
  • Percettori del reddito di cittadinanza
  • Collaboratori sportivi
  • Lavoratori stagionali e del turismo a tempo determinato e intermittenti che nel 2021 abbiano svolto la prestazione per almeno 50 giornate
  • Lavoratori dello spettacolo.

Il sostegno del bonus di 150 euro sarà corrisposto ad alcune categorie direttamente dall’Inps, senza dover presentare domanda, mentre altri per poter usufruire della prestazione economica, dovranno presentare apposita domanda.

Bonus 150 euro di novembre: chi lo può prendere doppio?

Proprio come previsto dal decreto Aiuti Ter, tra i beneficiari del bonus 150 euro, ci sono alcune categorie di persone che potranno avere il doppio, quindi l’Inps corrisponderà fino a 300 euro. I fortunati beneficiari del trattamento sono i titolari di più Partite Iva, iscritti a due casse previdenziali diverse, sempre che presentino apposita domanda e che nel 2021 abbiano percepito un reddito annuo complessivo entro i 20 mila euro.

bonus 150 euro raddoppiato
bonus 150 euro raddoppiato solofinanza.it

A poter usufruire del bonus 150 euro doppio, anche i soggetti titolari di pensione di reversibilità. A patto che, la prestazione sia corrisposta a più di una persona. In buona sostanza, due beneficiari di una pensione di reversibilità, possono avere entrambi 150 euro di bonus, sempre che vengano soddisfatti i requisiti reddituali richiesti dalla legge.