Home » Esenzione ticket sanitario: ecco a chi spetta e come richiederlo

Esenzione ticket sanitario: ecco a chi spetta e come richiederlo

Con l’esenzione ticket sanitario si ha diritto a non pagare in determinati casi. Ecco a chi spetta e qual è la procedura da seguire per richiederlo.

Il Servizio Sanitario Nazionale prevede che i cittadini partecipino alla spesa sanitaria attraverso il pagamento del ticket. Tuttavia, alcuni cittadini hanno diritto all’esenzione ticket sanitario. Ma quando è prevista l’esenzione? Come si richiede? Ecco tutto quello che bisogna sapere sulle esenzioni ticket sanitario.

esenzione ticket sanitario
esenzione ticket sanitario solofinanza.it

Ticket sanitario: cos’è?

Il SSN (Servizio Sanitario Nazionale) prevede che i cittadini contribuiscano al costo delle prestazioni sanitarie di cui usufruiscono, attraverso il ticket. In linea generale, si paga il ticket per le seguenti prestazioni:

  • Visite specialistiche ed esami di diagnostica strumentale di laboratorio
  • Prestazioni eseguite in pronto soccorso con codice bianco, non seguite da ricovero
  • Cure termali

Tuttavia, ci sono alcuni casi in cui i cittadini possono essere esentati dal pagamento del ticket.

Esenzione ticket sanitario: quando è prevista

L’esenzione del ticket sanitario è prevista in caso di malattie croniche, malattie rare e invalidità. Inoltre, sono previste esenzioni per reddito. Ci sono quattro tipologie di esenzione ticket per reddito:

  • E01 per i soggetti con meno di 6 anni e con più di 65 anni di età, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito annuo che non supera i 36.151,98 euro.
  • E02 disoccupati, già precedentemente occupati alle dipendenze e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro incrementato fino a 11.362,05, in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro, per ogni figlio a carico. La condizione di disoccupato deve risultare al moneto attuale.
  • E3 per i titolari di pensione sociale e per i suoi familiari a carico.
  • E4 per i soggetti titolari di pensione al minimo, di età superiore a 60 anni e familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge a carico e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Il reddito preso in considerazione è quello riferito all’anno precedente.

Esenzione ticket sanitario: come richiederlo?

Chi ha diritto all’esenzione ticket sanitario, normalmente, è già iscritto in un elenco consultabile:

  • presso l’Azienda sanitaria di appartenenza
  • rivolgendosi al proprio medico di Medicina Generale
  • accedendo al portale del Sistema TS, solo per gli assistiti nelle Regioni che hanno effettuato esplicita richiesta al Sistema TS.

Nel caso in cui, nonostante ci siano i requisiti necessari, non si dovesse comparire nella lista è necessario presentare un’autocertificazione presso l’ASL di appartenenza.

ticket sanitario
ticket sanitario solofinanza.it

Nel caso di esenzione ticket per malattie croniche, le prestazioni che rientrano nell’agevolazione sono individuate dal medico. Per ottenere l’esenzione è necessario presentare una dettagliata documentazione all’ASL di residenza. Allo stesso modo per le malattie rare e per l’invalidità.  Presentando una certificazione con la diagnosi di una o più malattie rare, nel primo caso, e la documentazione che provi lo stato di invalidità, nel secondo.