Home » Tutti i bonus per passare al fotovoltaico: il momento migliore per cambiare

Tutti i bonus per passare al fotovoltaico: il momento migliore per cambiare

Il fotovoltaico risulta essere l’alternativa più sostenibile sul lungo periodo e grazie ai bonus forniti dallo Stato si può decidere di acquistare un intero impianto così da abbattere visibilmente i costi delle bollette della luce.

Chiunque voglia ristrutturare la propria casa, eseguendo anche i lavori di efficientamento energetico, può ancora usufruire dei bonus relativi all’acquisto ed all’installazione dei pannelli solari, riuscendo a godere di tutti i vantaggi del fotovoltaico.

bonus fotovoltaico
Bonus pannelli solari – solofinanza.it

Perché scegliere i pannelli solari

La scelta del fotovoltaico può nascere dalla voglia di avere una fonte di energia più ecosostenibile, riuscendo a garantire una parziale o totale autonomia energetica, ma può anche dipendere dal bisogno di risparmiare sulle bollette della luce.

Secondo le statistiche, le utenze di luce e gas arriveranno a costare oltre 5mila euro all’anno per famiglia, un peso davvero gravoso per tutti quei nuclei che hanno a disposizione un solo reddito lavorativo. Per abbassare i costi, oltre ai bonus del Governo stabiliti per contrastare il caro bollette, si possono effettuare dei cambiamenti alle proprie abitudini o si possono mettere in atto delle modifiche strutturali alla casa, beneficiando di vari bonus.

Oltre all’installazione di luci al led e degli infissi che garantiscono un maggior isolamento termico, si può optare per l’installazione di uno o più pannelli solari, così da godere dei vantaggi a medio e lungo termine, sfruttando i bonus e le detrazioni messe a disposizione dallo Stato.

Gli impianti possono essere di potenze diverse e possono avere un sistema di accumulo in cui viene stoccata l’energia. Anche nel caso in cui il solo pannello non riuscisse a rendere autonoma la casa, può garantire sicuramente un consistente abbassamento della spesa in bolletta.

Nel caso non si voglia acquistare in intero impianto da sistemare sul tetto della casa, si può optare per l’acquisto di pannelli fotovoltaici da balcone, con il sistema plug&play, che devono avere una potenza attiva nominale inferiore o uguale a350W.

fotovoltaico
Bonus impianto fotovoltaico – pixabay

I bonus per il fotovoltaico

I bonus presenti attualmente sono:

  • Bonus ristrutturazione con detrazione del 50%, con lo sconto da recuperare in 10 anni o direttamente con lo sconto in fattura
  • Superbonus al 110%, in cui si recupererà la somma in 5 anni, anche qui si può scegliere lo sconto in fattura
  • Ecobonus del 65% per gli impianti di solare termico, che garantiscono acqua calda alla casa

Il primo bonus, con la detrazione al 50%, è stata prorogata anche per il 2023 e 2024 e copre la fornitura e  l’installazione dei pannelli solari, riuscendo a coprire una cifra che non deve superare i 96mila euro per ogni singola unità abitativa.

Il Superbonus, che prevede un rimborso del 110% dell’importo, subirà cambiamenti e riduzioni nei prossimi anni, tuttavia non sono da escludersi eventuali modifiche per mano del nuovo Governo. Per godere di questo bonus bisogna ricordare che solo l’installazione dei pannelli solari non è sufficiente per aggiudicarsi il rimborso, ma la spesa può essere accumulata agli interventi di isolamento termico o alla sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali.