Home » Rincari bollette, ci pensano le aziende: aiuto prezioso

Rincari bollette, ci pensano le aziende: aiuto prezioso

I rincari previsti sulle bollette raggiungeranno presto risultati inimmaginabili, dato che la situazione economica mondiale non sembra migliorare e le scorte di gas sono molto scarse. Le aziende hanno stabilito alcuni provvedimenti davvero interessanti.

Le aziende si stanno muovendo in prima persona per sostenere le famiglie lanciando nuove iniziative anti-rincari, così da garantire un sostegno economico in vista dell’inverno, che sarà il più costoso degli ultimi decenni.

bonus aziende
Bonus rincari bollette – solofinanza.it

Le agevolazioni messe a disposizione per le aziende

Secondo le statiche gli aumenti delle bollette dell’energia elettrica potrebbero raggiungere il +59% ed quelle del gas arriverebbero addirittura al 70%, creando un enorme disagio per tutte quelle persone che a stento riescono a procurarsi i beni di prima necessità e che quindi dovranno effettuare ulteriori rinunce così da provvedere al pagamento delle utenze.

Sarà il nuovo Governo ad attuare le modifiche richieste riguardanti la separazione dei prezzi di luce e gas, il blocco dei distacchi delle forniture energetiche per il 2023 e la predisposizione della fine del mercato tutelato del gas e quello della luce.

Oltre a questo però il Governo ha anche stabilito delle agevolazioni fiscali alle aziende che ora potranno contribuire attivamente a sostenere le famiglie dei propri dipendenti, fornendo fino a 600 euro esentasse, direttamene in busta paga.

Queste cifre saranno destinate al pagamento delle bollette e dei beni di prima necessità e non andranno a modificare la propria situazione fiscale o l’ISEE del nucleo familiare.

bonus bollette
Caro bollette, bonus – solofinanza.it

I provvedimenti di Enel e Intesa San Paolo

Molte aziende hanno già aiutato i propri dipendenti erogando le somme concesse dal governo, ad esempio come ha fatto l’azienda produttrice dell’acqua Sant’Anna, che ha messo a disposizione un intero stipendio mensile in più per ogni lavoratore. Enel e Intesa Sanpaolo hanno deciso di creare anche delle iniziative utili per i propri clienti così da combattere il caro energia.

Enel e Intesa Sanpaolo hanno presentato le proprie iniziative lunedì 3 ottobre specificandone regolamenti e beneficiari.

La società distributrice di energia elettrica riconoscerà i propri clienti un bonus di €0,10 per ogni kilowattora di consumo in meno durante il trimestre Ottobre, Novembre Dicembre 2022, rispetto allo stesso periodo del 2021 ed il rimborso verrà reso disponibile nella seconda bolletta 2023 o nel momento di chiusura contratto.

La banca invece ha stanziato 8 miliardi di euro di cui:

  • 5 miliardi di euro per sostenere le sospensioni e rimodulazioni dei mutui o dei prestiti
  • 2,5 miliardi di euro per rateizzare a tasso zero acquisti pagamenti e utenze
  • 500 milioni di euro per fornire prestiti garantiti ai clienti della banca con un ISEE massimo di €40000 ed un reddito di almeno 500 euro.