Home » Listeria alimentare: è allerta! Scoperti nuovi prodotti infetti, rischio altissimo

Listeria alimentare: è allerta! Scoperti nuovi prodotti infetti, rischio altissimo

In Italia è ancora allerta listeria! Dopo i wurstel, i tramezzini e i latticini, sono stati scoperti altri prodotti. Facciamo il punto della situazione.

Di recente, sono stati numerosi i casi di listeria che hanno visto coinvolti prodotti come i wurstel, i tramezzini e i latticini. Questa volta, la notizia riguarda un lotto di pancake al cioccolato di un noto marchio francese. Il lotto sarebbe stato ritirato per rischio microbiologico, proprio come riportato in una nota trasmessa dal Ministero della Salute. Insomma, il livello di allerta è ancora molto alto e riguarda diversi alimenti ad alto rischio.

allerta listeria
allerta listeria – solofinanza.it

Listeria: scoperti nuovi alimenti infetti

Non accenna a diminuire il numero dei casi clinici in Italia, a causa della listeriosi alimentare. Ad oggi, sono quasi 70 i casi clinici di listeriosi e si contano cinque decessi. Dunque, il livello di allerta è altissimo, non solo per il consumo di wurstel, tramezzini e latticini, ma sembra che siano stati scoperti altri prodotti potenzialmente a rischio.

Questa volta, ad essere contaminati dall’ormai noto batterio Listeria monocytogenes sarebbero i pancake a cioccolato del marchio francese Bernard Jarnoux Crepier.  L’azienda, con sede a Lamballe, in Francia, in data 6 ottobre, ha disposto il richiamo dal mercato del lotto 256 del prodotto in questione, venduto in confezioni da sei pezzi (150 grammi) con scadenza 11/10/2022. Secondo quanto riportato in una nota del Ministero della Salute, il ritiro è stato obbligato da rischio microbiologico. Pertanto, i consumatori sono stati raccomandati “di non consumare il prodotto e riportarlo al punto vendita per rimborso o sostituzione”. L’annuncio è stato pubblicato sul sito del Ministero della salute in data 10 ottobre.

I cibi più a rischio listeria

Il Ministero della Salute invita tutti i consumatori alla massima prudenza, perché sono tanti gli alimenti ad alto rischio listeria. Tra i cibi più a rischio i formaggi molli, il latte crudo, i paté, i salumi e gli insaccati poco stagionati, il pesce affumicato, la frutta e la verdura. In più, si chiede di fare attenzione ai cibi poco cotti.

Listeriosi: come evitare il contagio?

Seppur rara, l’infezione da listeria può avere conseguenze piuttosto serie, soprattutto, nei soggetti fragili come: anziani, immunodepressi, donne in gravidanza, neonati. Ormai, è noto a tutti che le cause dell’infezione da listeria risiedono nella presenza del batterio nel cibo che viene ingerito. Per cui, è fondamentale il rispetto delle generali norme di igiene. Pertanto, il Ministero della Salute consiglia:

frutta e verdura
frutta e verdura – solofinanza.it
  • Lavare con attenzione frutta e verdura prima di consumarle
  • Lavare accuratamente le mani e gli utensili da cucina dopo aver maneggiato alimenti crudi
  • Prestare attenzione alla cottura dei cibi
  • Consumare in tempi brevi gli alimenti deperibili
  • Tenere separate le carni crude dalle verdure e dai cibi cotti e pronti al consumo
  • Consumare solo prodotti lattiero – caseari pastorizzati.