Home » Gli italiani che non pagano le bollette: sono più di 5 milioni, cosa succede ora

Gli italiani che non pagano le bollette: sono più di 5 milioni, cosa succede ora

Caro bollette, quasi 5 milioni di italiani non le hanno pagate: «Per due su tre era la prima volta». Il fenomeno è più diffuso nelle regioni del Centro Italia e al Sud e nelle Isole.

Ma cosa succede a chi non paga le bollette? Ormai sono milioni di persone. Leggiamo i dettagli.

problema bollette-solofinanza.it

Milioni di italiani non pagano le bollette, cosa succederà adesso

Quasi 5 milioni di italiani, negli ultimi nove mesi, non hanno pagato le bollette di luce e gas: a causa dell’aumento del prezzo dell’energia 4,7 milioni di persone hanno saltato il pagamento di una o più fatture, un numero destinato ad aumentare se i prezzi continueranno a crescere.

Il dato eloquente emerge dall’indagine commissionata da Facile.it agli istituti mUp Research e Norstat, secondo la quale ci sono infatti 3,3 milioni di italiani che hanno dichiarato che, in caso di ulteriori rincari, potrebbero trovarsi nell’impossibilità di far fronte alle prossime bollette energetiche.

La situazione di emergenza si evince anche da un altro dato: quasi 2 rispondenti morosi su 3 (62%) hanno detto che è stata la prima volta che hanno saltato il pagamento delle bollette. Guardando i numeri più da vicino si scopre che se a livello nazionale la percentuale di chi ha dichiarato di non aver pagato una o più bollette negli ultimi 9 mesi è pari al 10,7%.

Il fenomeno è più diffuso nelle regioni del Centro Italia (11,5%) e al Sud e nelle Isole (11,2%). E in prospettiva dei prossimi aumenti, le aree più a rischio sono quelle del Meridione (9,4% a fronte di una media nazionale pari al 7,7% ).

Quali sono le spese che non si pagano insieme alle bollette?

calcolo bollette-solofinanza.it

Il problema della morosità riguarda anche le spese condominiali. Come emerso dall’indagine, a causa dell’aumento dei prezzi, da gennaio oltre 2,6 milioni di italiani hanno saltato una o più rate del condominio. Anche in questo caso le aree più in sofferenza sono quelle del Centro Italia (7,7% a fronte di una media nazionale pari al 6%) e i grandi centri abitati, con percentuali superiori al 10% tra i residenti nei comuni con oltre 100mila abitanti.

Un fenomeno in possibile aumento se si considera che alla domanda «Nel caso in cui i prezzi continuassero a salire crede si troverà obbligato a saltare qualche pagamento?» ben 3,8 milioni di italiani, l’8,8% dei rispondenti, hanno dichiarato che potrebbero non pagare le prossime rate del condominio, con punte del 12% tra i residenti nel Centro Italia. 

Insomma, un fenomeno persistente che tocca tutto lo stivale, almeno fino a quando non cambierà la situazione del rincaro bollette.