Home » Bonus 150 euro novembre: chi lo riceverà e quando potrà essere incassato

Bonus 150 euro novembre: chi lo riceverà e quando potrà essere incassato

Si stima che i beneficiari del bonus 150 euro una tantum siano circa 22 milioni di cittadini, ma chi effettivamente lo riceverà e quando potrà essere incassata la prestazione? Ecco tutti i dettagli.

Il bonus 150 euro una tantum è tra le misure messe in campo dall’ex Governo Draghi. Il contributo è stato introdotto con l’intento di aiutare i cittadini italiani a contrastare l’inflazione ed il caro prezzi. A beneficiarne saranno diverse categorie, si stima che saranno circa 22 milioni di cittadini italiani, a patto che abbiano percepito come reddito nel 2021, non più di 20 mila euro. Tuttavia, restano ancora molti dubbi sulle date in cui il bonus potrà essere incassato. Infatti, non tutti i beneficiari percepiranno il sostegno economico contemporaneamente. Facciamo il punto della situazione.

bonus 150 euro novembre
bonus 150 euro novembre – canva

Bonus 150 euro una tantum novembre: chi lo riceverà

Il nuovo bonus di 150 euro una tantum, approvato con il Decreto Aiuti Ter, nasce con l’intento di aumentare il reddito di alcune categorie di lavoratori fino a fine anno. Secondo alcuni dati, saranno circa 22 milioni i cittadini beneficiari, ma non tutti riceveranno il contributo effettivamente nel mese di novembre. Questo, soprattutto a causa delle diverse modalità attraverso le quali ciascuna di esse ha potuto o potrà accedervi: automaticamente, con autocertificazione o con domanda.

Bonus 150 euro una tantum: quando si potrà incassare

Alla luce di tutto questo, a novembre riceveranno certamente il pagamento del bonus 150 euro una tantum: i lavoratori dipendenti, sia pubblici che privati, pensionati e titolari di reddito di cittadinanza. Sempre a patto che abbiano incassato non più di 20 mila euro nel 2021.  Per i pensionati ed i percettori di reddito di cittadinanza, il sostegno sarà accreditato automaticamente dall’INPS, senza la necessità di presentare domanda. Mentre, i lavoratori dipendenti riceveranno la somma, previa presentazione di autocertificazione al proprio datore di lavoro.

Restano ancora incerti, invece, i tempi per il pagamento del bonus 150 euro per le altre categorie di lavoratori, che dovranno presentare domanda a novembre. Dunque, sembra che i lavoratori domestici, collaboratori co.co.co., lavoratori stagionali, potranno incassare il contributo di 150 euro nel mese di dicembre.

bonus 150 euro quando viene pagato
bonus 150 euro quando viene pagato – canva

Tra le altre cose, ricordiamo che molte categorie di lavoratori, come ad esempio, i lavoratori autonomi e professionisti con Partita Iva, non hanno ancora ricevuto il bonus 200 euro. Per cui, si prevede per questi beneficiari un ulteriore allungamento dei tempi di pagamento, che potrebbe addirittura slittare a gennaio 2023. Previa presentazione della domanda  entro il prossimo 30 novembre.