Home » Nascondere la targa di un veicolo, perché lo fanno? I gravi rischi che comporta

Nascondere la targa di un veicolo, perché lo fanno? I gravi rischi che comporta

Molti automobilisti hanno l’abitudine di coprire la targa della propria auto con del nastro adesivo. Ma vi siete mai chiesti perché lo fanno? Ve lo spieghiamo noi!

È piuttosto frequente veder circolare veicoli con la targa coperta parzialmente da del nastro adesivo. In questo modo, alcuni automobilisti furbetti cercano di modificare lettere o numeri della targa del proprio mezzo. Ma perché utilizzano questo stratagemma? Ebbene, molti oscurano le targhe rendendole illeggibili per scampare alle fotografie degli autovelox, dei tutor e delle telecamere sopra i semafori.

targa auto coperta
targa auto coperta – canva

Nascondere la targa del proprio veicolo: tutti gli stratagemmi

Non viene usato solo il nastro adesivo, ma ci sono molti trucchi che gli automobilisti furbetti utilizzano per sfuggire alle multe degli autovelox. Ad esempio, alcuni al fine di camuffare la targa del proprio mezzo, sporcano la targa dell’auto con del fango. Altri, usano della semplice lacca per capelli, con lo scopo di rendere incomprensibili i simboli ai flash dei macchinari.

Infine, c’è chi appunto usa la trovata del nastro adesivo per modificare parzialmente la targa del proprio veicolo. Questo stratagemma, utilizzato per sfuggire all’occhio degli autovelox, dei tutor e delle telecamere sui semafori, si è diffuso a macchia d’olio negli ultimi tempi. Eppure, si tratta di una manovra assolutamente illegale, ed essere colti in fallo può comportare grossi rischi e pesanti sanzioni.

Occultare una targa: cosa si rischia?

La targa di un veicolo è considerata a tutti gli effetti un documento, per cui, occultandola si va incontro a diversi rischi.

Innanzitutto, si rischia una multa da 25 a 99 euro, nel caso in cui la targa sia “equivoca”, ovvero, non permette l’identificazione del veicolo (ad esempio quando la targa è ricoperta con dello sporco). La sanzione sale da 84 euro a 335 euro, qualora il veicolo circoli senza targa. Nel caso di contraffazione della targa, quindi modificata ad esempio con del nastro adesivo, si va incontro ad una sanzione che va dai 1.988 euro fino a 7.953 euro. A queste sanzioni c’è la possibilità che venga aggiunto il ritiro della targa stessa e il fermo del veicolo per tre mesi. In caso di recidiva, si rischia la confisca amministrativa.

In più, occultare la targa di un veicolo rappresenta un reato.  Dunque, si potrebbe rischiare perfino il carcere, con una pena detentiva che parte da un minimo di 3 fino ad arrivare ad un massimo di 12 anni, in base alla gravità della situazione.

perchè viene coperta la targa dell'auto
perchè viene coperta la targa dell’auto – canva

Insomma, fare i furbi davanti all’autovelox per evitare la multa può costare davvero molto più caro del verbale stesso.