Home » Nuovo concorso: cercasi ausiliari della sosta disperatamente, ottimo contratto garantito

Nuovo concorso: cercasi ausiliari della sosta disperatamente, ottimo contratto garantito

Stanno per essere aperti i bandi per la ricerca di persone da assumere come ausiliari del traffico. Per candidarsi sarà sufficiente soddisfare minimi requisiti ed ottenere in cambio il posto fisso con uno stipendio davvero degno di nota.

Il concorso, indetto da Como Servizi Urbani (CSU), avrà lo scopo di assumere personale per controllare soprattutto la regolarità della sosta delle auto nelle zone blu. Il personale sarà quindi anche abilitato ad emettere il preavviso di violazione del CdS.

multa parcheggio
Ausiliario della Sosta

Come funziona il concorso

Il concorso è indetto dalla Como Servizi Urbani, che è alla ricerca di un numero non ben definito di ausiliari della sosta da assumere con contratto indeterminato.

Le persone dovranno controllare i parcheggi contrassegnati con le strisce blu e potranno applicare i preavvisi di violazione qualora vengano effettivamente non rispettati alcune regole previste dal Codice della Strada.

I requisiti per accedere al bando sono:

  • età non inferiore a 18 anni
  • non aver avuto condanne per delitti contro il patrimonio
  • non essere stati licenziati o destituiti da una pubblica amministrazione
  • conseguimento del diploma

Dopo il superamento del bando si dovrà partecipare ad un corso obbligatorio tenuto dalla Polizia Locale di Como e l’assunzione avverrà solamente dopo il superamento del corso stesso.

Lo stipendio previsto è pari a 1.624,43 euro al mese e nel contratto è prevista anche l’erogazione di tredicesima e quattordicesima, oltre ai buoni pasto ed ai premi annuali che verranno concordati in sede di assunzione presso l’azienda Como Servizi Urbani.

bando ausiliario della sosta
Parcheggi – pixabay

Cosa fa un ausiliario della sosta

L’ausiliario della sosta è una figura professionale introdotta dall’articolo 17 della Legge 127/1997 ed ha lo scopo di aiutare le pubbliche amministrazioni nel controllo, nella prevenzione e nell’accertamento delle violazioni alle norme su sosta e fermata dei veicoli, indicate sul Codice della Strada.

Secondo la legge esistono 3 tipi di ausiliari del traffico:

  • i dipendenti pubblici reclutati dal comune o dalla regione, come in questo caso
  • i dipendenti assunti da società che hanno in gestione parcheggi
  • i dipendenti delle aziende per il trasporto pubblico

Tutto il personale viene ugualmente munito di un tesserino di riconoscimento, delle istruzioni per lo svolgimento del servizio, della carta del territorio, della divisa e degli accessori e del terminale utile per stampare i preavvisi.

Attraverso l’uso dello smartphone dato in dotazione per il lavoro l’ausiliario della sosta potrà controllare il proprio settore, stabilito in precedenza con l’Amministrazione Comunale e dovrà verificare ed aggiornare lo stato degli stalli, trasmettendo direttamente al sistema centrale eventuali irregolarità.