Home » Anziani esclusi dai servizi INPS, come accedere senza SPID

Anziani esclusi dai servizi INPS, come accedere senza SPID

La burocrazia, si sa, è complicata per tutti, ci sono però delle categorie che però stanno avendo ancora più difficoltà ad accedere a servizi e bonus dedicati che gli spetterebbero di diritto, tanto che spesso sono costretti a rinunciarvi.

Gli anziani ed i disabili, senza aiuti, sono ad oggi i grandi esclusi dai servizi INPS, ormai quasi interamente disponibili solo sul portale online, ai quali si può avere accesso solo con una conoscenza almeno basilare dl mondo del web.

spid inps
SPID – solofinanza.it

Lo SPID per accedere ai servizi online

Una delle 3 vie utili per accedere al portale dell’INPS è senza dubbio lo SPID, il Servizio Pubblico di Identità Digitale, che è uno strumento utile per aver accesso a tantissimi servizi della Pubblica Amministrazione, in maniera totalmente sicura.

Attivare lo SPID è un processo semplice ai più, in quanto è sufficiente registrarsi su uno dei siti che gestiscono l’identità digitale avendo a portata di mano i documenti necessari, che sono:

  • documento di riconoscimento
  • tessera sanitaria
  • indirizzo mail
  • numero di telefono (è necessario che sia associato ad uno smartphone)

A questo punto basterà seguire le procedure che comprendono anche l’utilizzo di webcam per il riconoscimento.

Facile vero? Il tutto risulta purtroppo enormemente complicato per tutte quelle persone che non hanno un computer o che non sanno come usare (o non possono usare) uno smartphone.

inps
Sicurezza digitale – freepik

Come accedere sul portale INPS senza SPID

Fortunatamente per accedere ai servizi dedicati sul portale INPS si può utilizzare anche la CIE (Carta di identità elettronica) e la CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Chiunque non fosse comunque in grado di utilizzare queste due vie alternative, può creare una delega ad un soggetto terzo che diventerà quindi il tutore o curatore dell’anziano o disabile.

L’aspetto paradossale è che tale delega è reperibile solamente nella propria sezione all’interno del portale INPS, che rimane accessibile tramite le precedenti modalità citate, quindi l’anziano dovrebbe accedere con le proprie credenziali per delegare una terza figura che lo aiuti nell’accesso.

L’alternativa, l’unica effettivamente valida, è quella di recarsi fisicamente allo sportello dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale presenti sul territorio, presentando il modulo AA08 compilato e firmato. In allegato al modulo dovranno essere forniti anche i propri documenti e quelli del delegato.

Nel momento in cui l’anziano od il disabile non può recarsi personalmente agli sportelli, sarà il delegato a presentarsi, questa volta però con il modello AA10, per cui è necessario anche il provvedimento del giudice in cui vengono nominati i tutori, curatori o amministratori di sostegno.