Home » Pellet home made: la soluzione per una casa calda low cost

Pellet home made: la soluzione per una casa calda low cost

Il prezzo del pellet è triplicato in pochi mesi, per cui, in molti si stanno organizzando per realizzarlo in casa. Ecco come procedere per un pellet home made.

A causa dei rincari di beni e servizi, anche il prezzo del pellet, nel giro di qualche mese, è schizzato alle stelle, passando da circa 5 euro per una sacchetta da 15 kg a circa 15 euro, per una sacchetta della stessa quantità. In altre parole, riscaldare la propria abitazione potrebbe costare tra i 30 ed i 50 euro al giorno. Alla luce di questo, in molti si stanno ingegnando per poter risparmiare qualche soldino realizzando il pellet fai da te. Ecco come fare.

pellet fatto in casa
pellet fatto in casa – canva

Pellet home made: ecco come procedere

La stufa a pellet è tra i sistemi di riscaldamento più diffusi nelle abitazioni delle famiglie italiane. Del resto, da sempre è considerata una valida e più economica alternativa alle tradizionali caldaie a gas. Tuttavia, lo spropositato aumento dei prezzi del pellet, ha spinto molti a cercare nuove idee per poter riscaldare le proprie abitazione a basso costo.

Una buona soluzione, per un riscaldamento low cost potrebbe essere realizzare in casa il pellet. Ma come fare? Ebbene, in commercio esiste un dispositivo realizzato ad hoc. Stiamo parlando della pellettatrice domestica.

Pellettatrice domestica: come funziona

La pellettatrice domestica è un dispositivo utile alla creazione di pellet direttamente da casa propria. Utilizzare questa macchina per pellet è piuttosto semplice. Tuttavia, per avere un prodotto di buona qualità è necessario prestare attenzione alle materie prime utilizzate. Se le materie prime sono di scarsa qualità oppure posseggono un alto grado di umidità, si corre il rischio di ottenere un risultato finale davvero pessimo e questo a prescindere dalla professionalità del dispositivo utilizzato. Per cui, al fine di ottenere un buon pellet fai da te, è meglio preferire l’utilizzo di materie prime di natura lignea o a base di cellulosa prive di qualsiasi contaminazione.

pellettatrice domestica
pellettatrice domestica – web

La pellettatrice domestica ha certamente grandi dimensioni, ma consente di risparmiare lo spazio occupato dalle sacchette di pellet. Un dispositivo del genere, richiede un investimento che si aggira tra i due mila ed i sei mila euro. Ma considerati le cifre pazzesche raggiunte dal pellet, a nostro parere potrebbe trattarsi di un investimento recuperabile già nel medio periodo.