Home » In Italia i biscotti allo scarafaggio: incredibile (e disgustoso) ma vero

In Italia i biscotti allo scarafaggio: incredibile (e disgustoso) ma vero

Si stanno diffondendo dei biscotti molto particolari: tra gli ingredienti si nota la presenza di larve, scarafaggi essiccati e polverizzati, proprio come una farina.

Le abitudini alimentari particolari stanno per essere sdoganate con la vendita di alcuni generi alimentari derivati dalla lavorazione di insetti. Il mercato di questi prodotti è destinato a crescere: si prevede che si raggiungano i 522,5 milioni di dollari di valore entro la fine del 2023 a livello globale.

biscotti con scarafaggio
biscotti con scarafaggio su solofinanza.it

Per cavalcare il potenziale trend in crescita Fucibo, una start up vicentina che ha precedentemente prodotto chips a base di insetti, si presenta come una delle poche aziende italiane a proporre questo tipo di alimentazione: di recente ha lanciato sul mercato dei biscotti a base di farine di insetti autorizzate dall’Europa.

Scorrendo la lista degli ingredienti si nota l’importante novità: farina di mais, zucchero, burro, uova e larve di Tenebrio Molitor essiccate in polvere. Si tratta di una larva gialla della farina che somiglia ad un vero e proprio scarafaggio, lungo circa un paio di centimetri, che viene essiccata e poi polverizzata.

Farine di insetti: un mercato sostenibile in forte crescita in Europa

Perché gli alimenti a base di insetti si stanno diffondendo con successo? Prima di tutto gli allevamenti di insetti sono molto sostenibili a causa del basso impatto ambientale e del basso consumo di acqua e mangimi.

Non è tutto: la riproduzione è rapida e prolifica, pensiamo che ogni femmina di insetto può produrre da 275 a 600 uova, 30-40 al giorno, che si schiudono dopo circa 10-14 giorni. Durante tutto il loro ciclo vitale gli insetti emettono pochissimi gas serra.

Veniamo poi ai valori nutrizionali: i prodotti a base di farina di insetti contengono tante proteine, pochi carboidrati e zero grassi. A spiegare l’innovativo prodotto sono Davide Rossi e Lorenzo Pezzato, cofounder di Fucibo: “Si tratta di una rivisitazione innovativa del tradizionale biscotto, una ricetta leggera capace di far rivivere il sapore e il profumo dei biscotti fatti in casa dalla nonna”.

L’azienda deve scontrarsi con lo scetticismo europeo che considera l’alimentazione a base di insetti come una cosa ancora impensabile, nonostante sia sempre più diffusa in paesi come Francia, Belgio e Paesi Bassi.

scarafaggi nell'alimentazione
scarafaggi nell’alimentazione su solofinanza.it

Nell’ottica di una diffusione sempre maggiore di questi prodotti, Fucibo ha stretto un accordo con Postalmarket, per rendere accessibili a chiunque cibi a base di farine di insetti: potranno essere acquistati biscotti, patatine e pasta proprio come su un normale catalogo con consegna direttamente a casa propria.