Home » Ora puoi chiudere il balcone con una vetrata senza permesso: la splendida novità

Ora puoi chiudere il balcone con una vetrata senza permesso: la splendida novità

Ora è possibile chiedere il balcone o il terrazzo senza permessi. La splendida novità arriva nel decreto Aiuti bis con l’intento di ridurre la dispersione termica e favorire il risparmio energetico.

Il via libera a chi vuole chiudere un balcone oppure un terrazzo con delle vetrate, arriva con un emendamento alla legge di conversione del decreto Aiuti bis. Tuttavia, la semplificazione non è automatica per tutte le tipologie di intervento ma riguarda solo alcuni specifici modelli di vetrate. Facciamo il punto della situazione.

vepa
vepa web

Chiudere il balcone o il terrazzo con una vetrata: quando l’autorizzazione non serve

Proprio come recita l’emendamento alla legge di conversione del decreto Aiuti bis, ad essere inseriti tra le attività di edilizia libera sono le Vepa, ovvero, le vetrate panoramiche amovibili e totalmente trasparenti.

Le Vepa sono vetrate scorrevoli, a libro o a fisarmonica, totalmente trasparenti, in grado di ridurre la dispersione termica e favorire il risparmio energetico. Inoltre, queste vetrate presentano l’importante vantaggio di poter essere rimosse, qualora risultasse necessario.

In passato, il permesso per l’installazione delle vetrate, era demandato ai rispettivi Comuni, ognuno dei quali decideva in modo autonomo. Dunque, non c’era una regola univoca.  Secondo alcune interpretazioni si potevano installare senza alcun problema. Altri Comuni, invece, vietavano l’installazione delle vetrate, perché secondo la loro interpretazione avrebbero creato nuovi volumi. Ebbene, ora finalmente c’è un’indicazione valida per tutti!

Ad ogni modo, la norma specifica alcune condizioni necessarie da rispettare, per rendere possibile l’installazione delle vetrate. Vediamo nel dettaglio cosa prevede la legge.

Chiudere il balcone o il terrazzo senza autorizzazione: le condizioni da rispettare

Installare delle vetrate al proprio balcone o al proprio terrazzo senza dover chiedere le autorizzazioni, rappresenta senza dubbio un’importante novità, che impone meno vincoli nel settore edilizio. In più contribuisce sensibilmente a ridurre la dispersione termica e favorisce il risparmio energetico, di cui tanto si discute negli ultimi mesi.

Tuttavia, per rendere possibile l’installazione delle vetrate, la legge prevede alcune condizioni da rispettare necessariamente.

vetrate trasparenti
vetrate trasparenti web

Innanzitutto, la norma prevede che tali elementi non configurino spazi stabilmente chiusi con conseguente reazione di volumi e di superfici. In buona sostanza, quello dei volumi resta il vincolo. Dunque, non dovrà essere creata nuova volumetria e non sarà possibile comportare il mutamento della destinazione d’uso dell’immobile da superficie accessoria a superficie utile.

Inoltre, il profilo estetico dovrà essere preservato in modo da ridurre al minimo l’impatto visivo e l’ingombro apparente e da non modificare le preesistenti linee architettoniche.