Home » Pignoramento, a rischio non solo auto e stipendi: attenti a cosa avete in casa

Pignoramento, a rischio non solo auto e stipendi: attenti a cosa avete in casa

Il mancato pagamento di una cartella esattoriale, specialmente se datata e preceduta da diversi richiami, può portare ad un pignoramento che non riguarda solo la casa, ma anche i soldi ed i gioielli, da parte dell’Agenzia delle Entrate. 

Un cittadino che si rifiuta di pagare una cartella esattoriale o un debito fiscale, va incontro a provvedimenti stabiliti dal Codice di Procedura Civile che comprendono azioni atte al recupero della somma insoluta. Il pignoramento tuttavia non riguarda solo lo stipendio, ma potrebbero venir sequestrati molti altri beni personali.

sequestri e pignoramenti - solofinanza.it
sequestri e pignoramenti – solofinanza.it

Cosa si rischia

I mancati pagamenti non derivano solo dai “furbetti” che cercano ogni modo per arricchirsi, evitando di intestare alla propria persona i beni, in modo da risultare fiscalmente in un situazione di disagio.

Si sentono tutti i giorni, soprattutto in questi periodi purtroppo, le testimonianze di persone che non possono più permettersi di pagare le proprie cartelle esattoriali perché sono realmente in condizioni di povertà assolute, dopo aver perso il lavoro e quindi risultare disoccupate da tempo.

In Italia le famiglie in povertà assoluta sono quasi 2 milioni (7,5% del totale) e circa 5,6 milioni di individui (9,4% della popolazione). Per la povertà relativa l’incidenza sale all’11,1%  e le famiglie
sotto la soglia sono circa 2,9 milioni.

Questi dati tuttavia non dissuadono l’Agenzia delle Entrate dal sequestrare beni per far fronte agli importi insoluti, arrivando a togliere agli italiani anche i mezzi che potrebbero dover usare per lavorare, come le auto, tramite il fermo amministrativo (o almeno così si crede).

Cosa può essere pignorato e cosa no

Il Codice di Procedura Civile gestisce il pignoramento per debiti di natura fiscale, tributaria e di cartelle esattoriali, elencando nell’articolo 514 quali sono i beni che possono essere sequestrati e quali invece non possono finire nelle mire dell’esecuzione forzata.

pignoramenti agenzia delle entrate - solofinanza.it
pignoramenti agenzia delle entrate – solofinanza.it

Ecco cosa rimane alle persone nel caso in cui l’Agenzia delle Entrate proceda con un pignoramento:

  • La casa di abitazione principale
  • Lo stipendio (tranne che per una piccola percentuale)
  • L’auto od il veicolo essenziale per svolgere l’attività lavorativa o per attività salvavita

L’ufficiale giudiziario quindi non può presentarsi a casa del debitore minacciando di fargli perdere tutto, anzi dovrà destreggiarsi tra le varie regolamentazioni ed osservare fedelmente quanto descritto dal Codice di Procedura Civile.

I beni che possono essere sequestrati per primi sono quelli facilmente vendibili, così da estinguere il debito, ma in ogni caso non devono comprendere alcune categorie di beni, come vestiti, arredamento essenziale come tavoli o letti, fedi nuziali, oggetti di culto, elettrodomestici primari ed i beni alimentari.